PONDERANO, ESENZIONE ADDIZIONALE IRPEF E RIDUZIONE TARI

Misure contro la pressione fiscale per la Giunta Chiorino.

Nel corso del Consiglio Comunale tenutosi lo scorso martedì 27 marzo sono state approvate due delibere che ben rappresentano la filosofia che presiede l’operato dell’Amministrazione del Comune di Ponderano: miglioramento dei servizi e riduzione della pressione fiscale per i cittadini.
Con una prima delibera è stata introdotta l’esenzione sull’addizionale comunale IRPEF per i redditi di importo pari o inferiore ad euro 10.000,00.
A questa misura a vantaggio delle fasce più deboli deve aggiungersi la rideterminazione delle aliquote e delle tariffe della TARI per il 2018, che per il quarto anno consecutivo hanno registreranno una riduzione.
Le diminuzioni rispetto al 2017 – in relazione alle superfici degli immobili ed al numero degli occupanti – in termini percentuali oscilleranno tra i due ed i quattro punti, e ciò nonostante nel piano economico finanziario si siano dovuti considerare, tra gli altri, i significativi costi necessari per la rimozione dei rifiuti abbandonati; fenomeno pressoché sconosciuto in passato e letteralmente esploso negli ultimi due anni con l’introduzione della TARIP da parte dei Comuni di Biella e Gaglianico.
“La Giunta comunale presieduta dal Sindaco Elena Chiorino esprime grande soddisfazione non solo per il successo raggiunto nell’esercizio in corso, ma soprattutto per il risultato complessivo di questi suoi primi quattro anni di mandato nei quali la TARI ha registrato una riduzione complessiva che va dal 12% per le utenze con un solo occupante al 22% per quelle più numerose e che arriva addirittura al 32% per gli utilizzatori di composter -conclude l’assessore all’ambiente bilancio e tributi, Marzio Olivero- Risultati brillanti raggiunti grazie ad una prudente gestione del servizio ed alle responsabili politiche ambientali perseguite”.

Tag:, , , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*