PIOGGIA DI DENARO PER CHI HA DECISO DI INVESTIRE NELL’AREA GAL MONTAGNE BIELLESI

L’evento si è tenuto nella sala “Bonino” della provincia di Biella.

380 mila euro a fondo perduto per 14 imprese che hanno deciso di investire nei Comuni all’interno dell’area dl Gal Montagne biellesi. La cifra è stata distribuita con l’obiettivo di rivitalizzare il contesto economico, potenziare il settore turistico e consentire l’insediamento di nuove microimroese non agricole finalizzate al rafforzamento dei settori economici. I due bandi pubblicati hanno sostenuto l’avvio di nuove attività nei settori dell’economia rurale riguardanti le filiere produttive e il turismo sostenibile.
A beneficiare del bando sono state sie le persone fisiche che intendevano avviar euna nuova attività, ma anche le microimprese costituite da massimo 6 mesi. I beneficiari dovevano avere un’età comrpesa tra i 18 e i 60 anni. Ad aggiudicarsi i finanziamenti sono state 8 imprese che hanno puntato sul turismo sostenibile (che hanno potuto fare affidamento su 25 mila euro l’una) e 6 imprese che si sono unite in filiere produttive (ad ognuna di queste sono stati stanziati 30 mila euro).
A puntare sul turismo sostenibile è stata Chiara Savio che, con Biula e-Bike ha dato vita ad un servizio di noleggio di mountain bike elettriche a Bioglio. 25 mila euro per le attività extra alberghiere Villa Maison Marylin di Muzzano di Marisa Piran e Mattia Crisapulli, la casa vacanze Cascina Viva di Andorno di Tiziana Negro e Alessandro Boggio Merlo con l’affittacamere ‘L cubìt di Campiglia Cervo. 25 mila euro infine per Carlalberto Androvandi con l’Antica Cascina del Medico di Muzzano. Finanziamenti anche per Marta Mossotti e Renato Fogliano che hanno realizzato una rete di seconde case per le vacanze nell’Alta Valle Cervo; per OverAlp srl che propone una vendita di pacchetti turistici e per WebApp BL outdoor che offre la possibilità di effettuare attività sportive grazie ad un’applicazione.
Per quel che riguarda le filiere produttive, ad aggiudicarsi 30 mila euro è stata l’azienda Btp di Paronetto Piertom Veglio che darà vita ad un’impresa artigiana legata alla tessitura e la creazione di accessori d’abbigliamento. Finanziato il progetto di Carla Demartini che ha creato una sartoria di nicchia destinata. Successo per chi ha puntato sul settore alimentare: da Foodopia di Marta Foglio con la sua produzione di piatti pronti al panificio artigianale di Daniela Manfredelli, Frangipane. Anche la produzione dei prodotti dolciari è stata premiata da Gal: 30 mila euro per Note di Dolcezza di Monica Ramella Pezza e Annalisa Janno di Occhieppo Inferiore ed altrettanti alla pasticceria di Claudia Facchetti di Mongrando con la sua Bottega del Borgo.

B.E.

Tag:,

Comments are closed.