PIANO NEVE ATTIVATO, QUALCHE POLEMICA MA POCHI I DISAGI

Nessun incidente segnalato dai vigili del fuoco, biellesi preparati al battesimo della stagione invernale. Sulle strade provinciali e della città di Biella pochi i problemi ma c’è sempre qualche scontento.

Nonostante qualche piccolo problema in mattinata, la prima nevicata della stagione si è risolta senza grossi disagi. Erano le 15 quando oggi si sono visti i primi mezzi spartineve sulle strade della provincia dopo che, a partire dalle 5 del mattino, avevano provveduto a mettere in sicurezza tutti i 720 chilometri di strade di competenza provinciale: da Salussola a Trivero, ogni tratto è stato cosparso di sale preventivo. Nel pomeriggio lama abbassata e sparigliar di sale per ripulire il manto stradale. Nella nottata prossima i mezzi torneranno per le strade provinciali per una nuova salatura a prevenzione delle gelate. Nella foto, scattata alle 15,50 a Pettinengo, la ditta Greenwork di Stefano Carbone è al lavoro nei tratti di competenza. Nel Biellese i primi fiocchi di neve sono iniziati a cadere questa notte: “Quello che dovevamo fare lo abbiamo fatto – dice il presidente della Provincia Emanuele Ramella -. Le precipitazioni delle prime ore della giornata non ci consentivano di uscire con la lama. Ma con i corretti pneumatici tutte le strade sono state perfettamente percorribili: dal 15 di novembre infatti è obbligatorio l’uso di gomme da neve o avere le catene a bordo”.
Situazione sotto controllo anche in città. Lo stesso Sergio Leone, assessore comunale ai lavori pubblici afferma: “Abbiamo effettuato la salatura preventiva ieri sera su tutte le strade della città. La slamatura invece non possibile fino a quando la neve non supera i 5 centimetri d’altezza. In queste ore gli spartineve sono all’opera e continueranno a lavorare fino alle 22. Stanotte invece usciranno alle 3 per cercare di prevenire il possibile gelo con l’operazione di spargimento sale su tutte le strade comunali”.
Eppure, nonostante quella della neve sia una macchina rodata già da tempo, come ogni anno non sono mancate le critiche che, proprio sui social network, trovano il loro terreno più fertile. Ed infatti, da Biella a Ronco biellese, è quasi sempre la minoranza di turno che non trova occasione migliore che scagliarsi contro la giunta per lamentare strade sporche e pericolose. Polemiche che però lasciano sempre il tempo che trovano (pronte comunque a tornare puntuali durante le nevicate successive). Vero è che comunque anche i biellesi si sono fatti trovare piuttosto preparati di fronte a questa prima “prova neve”: segnalati solo leggeri rallentamenti lungo la superstrada e qualche tamponamento, ma nessun incidente di rilievo.
Ed intanto, trascorsa questa prima giornata, l’attenzione è già rivolta alla serata dove è in arrivo pioggia destinato a ghiacciare nella notte. La prossima salatura avverrà intorno alle 4 di domani mattina per prevenire, quanto possibile, i disagi.

Tag:, , , ,