PENSIONATO ARRESTATO MENTRE SPACCIAVA IN CENTRO A BIELLA

Operazione della Guardia di Finanza. Con sè aveva 26 ovuli, 270 grammi di hashish, eroina e cocaina.

Si chiama M.L. ha 68 anni è di origini emiliane ma da anni radicato nel biellese il pusher arrestato dalla Guardia di Finanza di Biella mentre passeggiava per le vie del centro con la droga nel taschino della camicia. Il suo modo di fare ha attirato l’attenzione dei militari in quanto si aggirava con fare circospetto tanto da indurli ad effettuare un controllo sull’identità. l’uomo ha mostrato fin da subito evidenti segni di ingiustificato nervosismo, un anomalo rigonfiamento del taschino della camicia ha indotto i militari ad approfondire.
E infatti in quella tasca venivano trovati 8 involucri di cellophane contenenti eroina e cocaina, pronti per essere ceduti, per un peso complessivo di circa 12 grammi. A questo punto i controlli venivano estesi anche all sua autovettura parcheggiata non lontano. All’interno del sedile posteriore, sono stati trovati, nascosti all’interno di una busta di plastica, 26 ovuli contenenti hashish per un peso complessivo di circa 270 grammi. Fatto curioso, erano contrassegnati con il simbolo del cavallino rampante della famosa casa automobilistica di Maranello. Ma non è tutto.
Il pensionato è stato inoltre trovato in possesso di contante per 1.800 euro sul quale non ha saputo dare plausibili giustificazioni, probabile frutto dell’attività illecita di spaccio di sostanze stupefacenti. Il tutto, insieme all’autovettura, è stato sottoposto a sequestro e per il fermato si sono spalancate le porte del carcere di via dei Tigli.
L’arresto è già stato convalidato e l’uomo attualmente si trova agli arresti domiciliari.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*