PALLONCINI COLORATI VERSO IL CIELO OGGI POMERIGGIO

Gli studenti dell’artisitco e del Bona li lanceranno ai giardini Zumaglini oggi pomeriggio in seno al progetto Abstract e consegneranno ai passanti altri messaggi sul tema del Rebirth.

Performance artistica natalizia ispirata al simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto oggi pomeriggio: 80 studenti delle classi III F, IV H e IV F del Liceo Artistico “G. e Q. Sella” ed alcuni studenti dell’I.I.S. Eugenio Bona di Biella, durante l’attraversamento a piedi sulle strisce pedonali nella zona stradale tra i giardini Zumaglini e via Lamarmora alle ore 14.45 in punto, lanceranno dei palloncini con dei biglietti augurali nell’ambito dell’Abstract Project “ARTEMIGRANTE – Rebirth students change the World Terzo Paradiso 2017”.
L’iniziativa curata dalla professoressa Denise De Rocco ambasciatrice per la Fondazione Pistoletto del Terzo Paradiso Rebirth, in collaborazione con il prof.Alberto Fontanella e Ruggero Poi e Camilla Griffiths della Fondazione Pistoletto prevede la realizzazione di biglietti/cartoncini ritagliati a forma di Terzo Paradiso che recheranno precisi messaggi sul tema del Rebirth (gli allievi sono invitati a formulare, in forma scritta su una parte del cartoncino, una propria frase /domanda da sottoporre ai destinatari, con eventuale riferimento al cantautore americano Bob Dylan nominato quest’anno, Premio Nobel per la letteratura). Questi cartoncini, legati a dei palloncini (biodegradabili, gonfiati dagli insegnanti con elio) verranno lanciati in cielo dagli studenti con l’obiettivo di portare messaggi sotto forma di “arte che si sposta” attraverso l’azione del vento. Questi infatti cadranno in luoghi ovviamente indefiniti; chi li troverà verrà invitato a dare conferma di “ricevuto” tramite posta elettronica ai referenti di progetto.
“Sarà quindi – spiega l’ambasciatrice Denise De Rocco- Arte che si sposta attraverso l’azione del vento con la volontà di sperimentare strategie di comunicazione non convenzionali. Oltre a ciò, altri messaggi saranno consegnati a mano direttamente ai passanti”.

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*