MONGRANDO 10-04-2017

"La danza della vita"

Si intitola così l'ultimo progetto di Emiliano Toso musicista biologo, che lo presenterà il 4 giugno in un concerto all'Auditorium Paganini di Parma

Sul tavolo la caraffa dalla forma insolita è al lavoro, intenta ad armonizzare le molecole dell’acqua. Di fianco siede il biologo, pardon il musicista. Anzi, il musicista biologo, compositore di note e di vita che ti spiega come le tubature “scombussolino” le vibrazioni. Occorrono tre ore di riposo, all’acqua, per ritrovare le proporzioni della sezione aurea. Capisci così che quello che stai per vivere è un “programma” da registrare, da riguardare con calma, da assimilare un po’ alla volta.

Si chiama Emiliano Toso, ha 44 anni ed è di Mongrando, ma lo immagini meglio cittadino del mondo. Fin da bambino la musica lo stimolava, tanto da farsi regalare tutti gli strumenti, giocattoli di plastica. Si entusiasmava al passaggio della banda, suonava sui coperchi delle pentole. Ancora oggi per lui acquistare un cd corrisponde a un rito da compiere lentamente, gustando ogni passaggio.

“Il musicista però, si sa, non esiste come professione - spiega -. Mio padre era commerciante di prodotti elettronici e la prospettiva avrebbe dovuto guardare in quella direzione, ma la facoltà all’Università non la sentivo mia. Ho poi scelto biologia, la materia che più si avvicina alla mia natura, ai colori e al movimento; andare nel piccolo per spiegare il grande, anche dentro alle cellule per raccontare l’uomo. Diventando biologo molecolare si è distinto il concetto che dal DNA di ognuno di noi si possa interpretare il destino. L’attività preventiva per contenere le conseguenze negative, per tutelare la salute, pareva quindi dovesse leggere la sequenza delle lettere dei geni, quella che le cellule utilizzano per poter costruire le proteine, i mattoncini che compongono il nostro corpo. Questa biologia però in sostanza dice che siamo vittime di ciò che ereditiamo, vincolati a quanto c’è scritto nel DNA. È stato un imprinting forte per la scienza. L’evoluzione della biologia invece guarda, per fortuna, all’epigenetica, quel qualcosa che sta sopra alla genetica, che legge e modula i programmi passati ai geni”. Per semplificare un concetto più strutturato, Toso solleva le mani con i palmi aperti, rivolti l’uno verso l’altro, forma due piani e pone l’attenzione sul livello superiore. “È stato compreso che possiamo intervenire sul segnale che il gene riceve dall’esterno e che rivolge alla proteina. L’informazione su cui agire, altro non è che il modo in cui ci rapportiamo con l’ambiente intorno a noi, come lo percepiamo. Il controllo sul messaggio, che avviene stimolando un movimento diverso delle cellule, permette di spegnere i geni del DNA portatori di patologie e di accenderne altri, come quelli della felicità e della salute. La spiegazione ha una base biologica, non teorica. È una legge della natura dimostrata scientificamente e ben esposta da Bruce H. Lipton nel testo da lui scritto, ’La biologia delle credenze”.

Spiegare che da vittime del destino si diventa artefici, significa trasmettere un messaggio forte. È come un profumo intenso, non lascia indifferenti; anzi, cambia completamente il paradigma: posso aver ereditato qualunque cosa, ma la posso anche cambiare. A questo punto Toso, dopo aver combinato le passioni che favoriscono il percorso di crescita, va diffondendo nel mondo le sue composizioni, con il pianoforte accordato a 432 hertz, la frequenza con cui si muovono le cellule.

“Nel 2013 ho realizzato il desiderio di registrare un cd con i miei brani, e credevo sarebbe tutto finito lì. Invece è stata la scintilla che ha acceso il mio mondo. La passione per la musica, coltivata quasi in segreto, è diventata mestiere, unita alla scienza e al desiderio di diffondere benessere per me e per tutti. I miei messaggi, da sognatore, mandati alle nuvole, si sono realizzati al punto da decidere di lasciare l’attività di ricerca, che comunque svolgevo felicemente in un laboratorio di biologia cellulare. L’ascolto del cd si è diffuso fra gli amici e negli ambienti più sensibili, dagli ospedali alle scuole, ai centri di recupero e nei corsi per gestanti. Tutte situazioni in cui conta la salute e si lavora sulle emozioni. Ho ricevuto un’infinità di riscontri positivi. Lo stesso Bruce Lipton poi, che ha approvato il mio progetto di ‘Translational Music’, ci ha messo molto del suo, portandomi con sé alle conferenze. Non ho mai conosciuto nessuno che si muova con il cuore come sa fare lui”.

È un susseguirsi di eventi che porta Emiliano Toso a inventarsi un lavoro, impegnato fra concerti e incontri. È il musicista biologo che ha saputo spegnere pensieri vetusti e credere nel flusso del cuore. All’attivo conta quattro cd, le cui copertine sono acquerelli realizzati da mamma Wilma, sua prima sostenitrice, ascoltando i brani. La sincronicità si completa poi con la collaborazione di Lorena Borsetti al violoncello e di Dario Retegno al violino. Sala di registrazione è stata finora Villa Piazzo di Pettinengo. Il nuovo cd, di prossima presentazione, vede protagonista un’altra cornice di prestigio per il territorio biellese, Casa Zegna di Trivero.

“Il filo conduttore del progetto intitolato ‘La Danza della Vita’, che verrà presentato il 4 giugno con un concerto all’Auditorium ‘Paganini’ di Parma, è il movimento, che si trova in natura, dal nuoto dei pesci al volo degli uccelli, al movimento pulsante delle stelle fino ai nostri abbracci e alla pace, che sembra non produrne ma lo fa. È dentro ognuno di noi, quando non ci lasciamo trasportare dalla paura. Il movimento c’è sempre, anche quando respiriamo, e lo racconto con la musica, modalità che raggiunge per risonanza tutte le cellule dell’umanità. Mi piace da impazzire quest’espressione di pace, l’energia che possiamo diffondere, e ‘Pace’ sarà il titolo del brano di apertura del cd”.

Il percorso di Emiliano Toso è generoso di stimoli; li trovi nei suoi gesti semplici, in quel suo abbandonarsi, come farebbe un bimbo, senza aspettative e senza giudicare. Incoraggia a “stupirti della neve, delle stelle cadenti, a credere nella capacità di esprimerti, qualunque sia la forma. L’ascolto della musica favorisce il contatto con le meraviglie della vita. Già i nativi americani lo facevano e oggi ne è scientificamente dimostrata la valenza. C’è coerenza nell’ascoltare la mente e il cuore”. Toso si fa strumento di opportunità. “Non dobbiamo farci soffocare dalla quotidianità, perché è la sofferenza che porta alla malattia. Dobbiamo invece ricordare che siamo qui per sperimentare la ricchezza della vita”.

Intanto la caraffa, quella dalla forma bizzarra sistemata  sul tavolo, avrà agito sulla vitalità dell’acqua. Ne bevi un bicchiere. Dovrebbe avere un sapore diverso; sarà. Quello che davvero frastorna sono le note appena ascoltate, suonate dal vivo. “Pace” eseguito in anteprima.

Anna Arietti

© Riproduzione Riservata

Privacy Policy


La Presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito web www.biellacronaca.it (in seguito anche il “Sito”), in riferimento al trattamento dei dati personali dell’Utente che lo consulta (in seguito anche l’“Utente”).

Si tratta, in particolare, di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/03 recante il “Codice in materia di protezione dei dati personali” (in seguito anche “Codice Privacy”) a coloro che si collegano al Sito.

Il Sito è di proprietà di biellacronaca.it, CF 01838620027 (in seguito anche la “Società”), che garantisce il rispetto della normativa contenuta nel Codice Privacy.

La presente informativa è resa solo con riferimento al Sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’Utente tramite link.

L’Utente dovrà leggere attentamente la presente Privacy Policy prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale, di compilare qualunque modulo elettronico presente sul Sito stesso o di sottoscrivere una delle tipologie di abbonamento al quotidiano BiellaCronaca offerte sul Sito (in seguito anche “Abbonamento”).


1. Titolare del trattamento.

Il Titolare del trattamento è biellacronaca.it, CF 01838620027 ed il responsabile è il sig. Zola Mauro.


2. Tipologia di dati trattati e finalità di trattamento.

1) Dati di navigazione.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel normale esercizio, alcuni dati personali che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet.

Si tratta di informazioni che, per loro natura, potrebbero, mediante associazioni ed elaborazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti (ad esempio, tramite l’indirizzo IP, i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si collegano al Sito, …) (in seguito anche i “Dati”).

I Dati vengono utilizzati solo per informazioni di tipo statistico (e sono, quindi, anonimi) e per controllare il corretto funzionamento del Sito e vengono cancellati subito dopo l’elaborazione.

I Dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito o della Società: salva questa eventualità, allo stato, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Nessun dato personale dell’Utente viene, in proposito, acquisito dal Sito, né viene fatto uso di cookie per la trasmissione di informazioni di carattere personale o di cookie persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi di tracciamento dell’Utente.

L’uso dei c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’Utente e svaniscono con la chiusura del bowser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del Sito

I menzionati cookie di sessione evitano, in ogni caso, il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione dell’Utente e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’Utente.

Per ulteriori approfondimenti circa le tipologie e modalità di utilizzo dei cookie da parte del Sito, è possibile consultare la Cookie Policy qui.

2) Dati forniti volontariamente dall’Utente.

Si tratta dei dati personali forniti direttamente dall’Utente all’atto della registrazione necessaria al fine di accedere al Sito e/o in particolari sezioni dello stesso od alla sottoscrizione di una tipologia di abbonamento proposta sul Sito, vale a dire tutte quelle informazioni personali che consentono l’identificazione dell’Utente (quali, ad esempio, nome e cognome, indirizzo, indirizzo di posta elettronica, numeri telefono, altri numeri e/o codici di identificazione personale) o che sono state inviate alla Società per partecipare alle attività del Sito (ad esempio, immagini o video).

L’invio facoltativo, esplicito o volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati sul Sito o la compilazione di moduli per la raccolta dei dati personali o l’invio di materiale audio/video comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inviati/inseriti.


3. Modalità del trattamento.

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati o manualmente per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. Sul punto, si evidenzia, tuttavia, che, presa coscienza dei rischi legati alla divulgazione di dati personali, nessun sistema è totalmente sicuro od a prova di manomissione da parte di hacker.

A tal fine, la Società evidenzia che sono state poste in essere, ai sensi degli artt. 33 e ss. del Codice Privacy, tutte le misure ragionevolmente necessarie per impedire e minimizzare i rischi dovuti ad accessi non autorizzati, trattamenti, alterazioni o distruzioni non autorizzate o contrarie alla legge.


4. Finalità del trattamento.


I dati personali sono trattati con le finalità di seguito indicate:

a) finalità connesse alla fornitura dei servizi e/o prodotti offerti dal Sito: a mero titolo esemplificativo, fornire i servizi e/o prodotti richiesti dall’Utente; consentire la partecipazione alle attività promosse dal Sito; gestire la comunità degli Utenti; gestire la registrazione al Sito; rispondere a specifiche richieste dell’Utente; adempiere ad obblighi di legge o contrattuali (od esercitare facoltà derivanti dal contratto). Il conferimento dei dati per tale finalità è necessario per usufruire dei servizi richiesti o di accedere al Sito.

b) Invio di comunicazioni commerciali (marketing) e vendita diretta: previo ottenimento del consenso espresso da parte dell’Utente, i dati personali potranno essere utilizzati a fini di invio di comunicazioni commerciali (marketing) e/o vendita diretta, tramite e-mail, fax, telefono ed ogni altra tecnologia di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata, per la promozione di beni e servizi propri o di soggetti terzi. Il conferimento dei dati per tale finalità è facoltativo ed un eventuale rifiuto al conferimento non comporterà l’impossibilità di usufruire dei servizi offerti dalla Società.

Tuttavia, anche in caso di consenso, l’Utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto od in parte, al trattamento dei propri dati personali per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta alla Società, senza alcuna formalità.


5. Ambito di comunicazione e diffusione.

Potranno venire a conoscenza dei dati personali dell'Utente, i soggetti nominati di volta in volta dalla Società quali responsabili od incaricati del trattamento, in particolare la società SOFTPLACE Srl, con sede legale in Via Massaua n. 6 – 13900 BIELLA (BI) – CF e P.IVA 02255690022 essendo, quest’ultima, incaricata dalla Società della gestione e della manutenzione del Sito.

I dati personali potranno essere comunicati a:

- società controllate/controllanti o collegate della Società, soggetti cessionari di azienda o di ramo d'azienda, società risultanti da possibili fusioni o scissioni della Società, i quali potranno utilizzarli per le medesime finalità specificate alle lettere a) e b) di cui sopra.

Previo ottenimento del consenso espresso dell'Utente, i dati personali potranno altresì essere comunicati a:

- altre società che svolgono attività nei settori dell'intrattenimento, delle produzioni audio/video, dei social networking;

- società partner commerciali, coinvolte in specifici progetti/iniziative promossi dalla Società sul Sito, cui l'Utente ha aderito.

Le suddette società potranno, a loro volta, utilizzarli per finalità di marketing, comunicazioni pubblicitarie e vendite diretta relativamente a beni e servizi propri o di terzi, tramite e-mail, fax, telefono e qualsiasi altra tecnica di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata. Tali soggetti agiranno come autonomi titolari del trattamento.

Il consenso alla comunicazione dei dati personali è facoltativo ed un eventuale rifiuto non comprometterà la possibilità di iscriversi al Sito e partecipare alle iniziative promosse dalla Società. Anche in caso di consenso, l'utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto o in parte, alla comunicazione dei propri dati personali a tali soggetti terzi, nonché al loro successivo trattamento per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta, senza alcuna formalità, alla Società od ai soggetti terzi cui i dati saranno eventualmente comunicati.

I dati personali dell'Utente non saranno in alcun modo diffusi al pubblico, fatta eccezione per l'eventuale pubblicazione sul Sito del nome, cognome o "nick name" dell'Utente o di immagini o video volontariamente inviate dall'Utente allo scopo precipuo di pubblicarle sul Sito.


6. Diritti del richiedente.

La Società informa che l'art. 7, primo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice Privacy”) riconosce, al richiedente, specifici diritti che potranno essere esercitati in qualsiasi momento.

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere l’indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, secondo comma, del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Ai sensi del menzionato art. 7, secondo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il richiedente ha il diritto di chiedere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l'attestazione che le operazioni di cui alle precedenti lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

Le richieste andranno rivolte al titolare del trattamento.