COSSATO 12-01-2016

"Giovani non abbattetevi mai"

Intervista a Elio Panozzo, partigiano e storico sindaco: "Auspico per la mia città una maggior sensibilità verso gli immigrati. E ai ragazzi cossatesi dico: non abbiate paura di gettarvi nella mischia"

Elio Panozzo con la nipote Valentina

"Ragazzi non arrendetevi per nessun motivo al mondo. Buttatevi nella mischia. Abbiate il coraggio di rinnovare con le vostre idee". E' il monito di Elio Panozzo, classe 1926, sindaco di Cossato dal 1978 al 1989, che oggi dice di sentirsi "vecchietto", ma ad ascoltarlo sembra di stare di fronte a un dispenser di caramelle. Alcune dolci. Altre alla menta.

Panozzo, ripensando ai suoi mandati amministrativi e alla Cossato di oggi, cosa le viene in mente?

"Il mio intervento è stato sostenuto da un'eredità forte, costruita da chi mi ha preceduto negli anni del dopoguerra, che ha saputo dare al paese l'assetto giusto per crescere socialmente e culturalmente. Sono state amministrazioni preparate, dove la giunta e i consiglieri, compresi i rappresentanti della minoranza, hanno svolto bene il loro compito. Sono stati anni decisivi, con l'acquisto delle ville Berlanghino e Ranzoni e del teatro Micheletti. E' stata rafforzata l'attenzione nei confronti della fragilità, delle persone ammalate, con la nascita delle sedi Asl di via Paruzza e della Croce rossa. Si è potenziata la scuola, con una sede del liceo. In ambito sportivo sono nati lo stadio Abate e i centri al Parlamento, alla Picchetta e alla Spolina, quest'ultimo con il contributo di un imprenditore. Il Centro incontro a villa Berlanghino invece, anche se funzionava abbastanza, era stretto. C'erano pregiudizi mentali di natura politica. Quando di recente ha traslocato, sono stato felice. Una pagina triste l'abbiamo scritta con il fallimento della ditta che costruiva le case operaie a Lorazzo, ma siamo stati anche fra i primi a proporre la raccolta differenziata che iniziava già nel 1982 nelle scuole, con la raccolta della carta, grazie all'iniziativa di un assessore giovane e irrequieto. Mi ricordo di quella volta che siamo andati a ripulire un'area verde. Ero stato tacciato di volermi mettere in evidenza, ma ero là per dare un esempio, per incentivare alla pulizia, altro che evidenza. Enrico Berlinguer mi ha insegnato che non dobbiamo mai chiuderci in noi stessi. La mente va tenuta aperta. Ho litigato tanto per difendere questi valori, anche con i miei del partito, e ho mandato giù rospi. Non condividevano la mia vicinanza alla minoranza. Finito il consiglio però eravamo di nuovo amici. Non c'era faziosità, c'è sempre stata attenzione ai rapporti umani, anche con la popolazione, e tutto questo continuo a ritrovarlo oggi, nonostante le opportunità d'azione siano cambiate, ma non solo per Cossato”.

Elio Panozzo partecipa nel 1944 alla lotta di liberazione partigiana. In seguito, da operaio tessile assume il ruolo di sindacalista. Dagli anni Novanta in poi si impegna in attività di volontariato e diventa presidente Anpi Cossato Vallestrona. Forte di un'esperienza tanto varia, come vede il futuro di Cossato?

"In tanti me lo chiedono, ma siamo vincolati dalle vicende nazionali. Spiace vedere che i tagli siano stati lineari e non soltanto dove meritava. Spero che il cambio di tendenza a cui assistiamo si consolidi. Mi spiace anche aver ascoltato le recenti esternazioni di un assessore, che ha straparlato del mio operato. Non mi aspetto riconoscimenti, ma almeno un po' di obiettività. Si è fatto tanto per il futuro di Cossato e si vede nelle opere, come ho avuto modo di spiegare poc'anzi. Per la città auspico una maggiore sensibilità nei confronti degli immigrati. Siamo tutte persone e il movimento a cui assistiamo è una tragedia. Ci sarà pure chi specula, ma i casi si possono individuare. L'immigrazione porta agitazione in Europa, ma è l'Unione che ci ha garantito pace per un lungo periodo, non dobbiamo sfaldarla, oppure ci ritroveremo nel 1914 o nel 1940. Confido che prevalga il buon senso o finiremo per distruggerci".

Pensando ai giovani, c'è un messaggio che desidera trasmettere?

"I ragazzi vivono in un mondo tecnologico che noi non avremmo mai potuto neppure immaginare ed è una grande fortuna che va utilizzata, ma è anche un dramma. I computer offrono opportunità, ma le tolgono pure, come il lavoro quando subentrano le automazioni. Il vero problema però credo che sia un altro. Sul territorio mancano impegno e arricchimento da parte degli imprenditori. Lo Stato, a modo suo, penso sia presente, anche se non sempre il Biellese ne beneficia. Invito quindi i giovani a non abbattersi mai, a nutrire fiducia e speranza. Li incoraggio a manifestare le loro idee, ad avere dignità, a gettarsi nella mischia, non solo nella vita di tutti i giorni, ma anche in politica, per rinnovare con spirito nuovo i valori della democrazia, della solidarietà e della fratellanza. Mai come oggi ci sono queste esigenze. Lo so, sembrano solo belle parole, ma per interrompere la sofferenza serve desiderio. Per fermare quei pazzi dell'Isis e le follie sulla bomba atomica della Corea del Nord, serve farsi portatori di valori. Lasciate da parte i rancori e le delusioni. Per risanare il nostro Paese, per vivere felici e meglio, serve una ventata di onestà e di buon costume"

Anna Arietti

© Riproduzione Riservata

Privacy Policy


La Presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito web www.biellacronaca.it (in seguito anche il “Sito”), in riferimento al trattamento dei dati personali dell’Utente che lo consulta (in seguito anche l’“Utente”).

Si tratta, in particolare, di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/03 recante il “Codice in materia di protezione dei dati personali” (in seguito anche “Codice Privacy”) a coloro che si collegano al Sito.

Il Sito è di proprietà di biellacronaca.it, CF 01838620027 (in seguito anche la “Società”), che garantisce il rispetto della normativa contenuta nel Codice Privacy.

La presente informativa è resa solo con riferimento al Sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’Utente tramite link.

L’Utente dovrà leggere attentamente la presente Privacy Policy prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale, di compilare qualunque modulo elettronico presente sul Sito stesso o di sottoscrivere una delle tipologie di abbonamento al quotidiano BiellaCronaca offerte sul Sito (in seguito anche “Abbonamento”).


1. Titolare del trattamento.

Il Titolare del trattamento è biellacronaca.it, CF 01838620027 ed il responsabile è il sig. Zola Mauro.


2. Tipologia di dati trattati e finalità di trattamento.

1) Dati di navigazione.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel normale esercizio, alcuni dati personali che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet.

Si tratta di informazioni che, per loro natura, potrebbero, mediante associazioni ed elaborazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti (ad esempio, tramite l’indirizzo IP, i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si collegano al Sito, …) (in seguito anche i “Dati”).

I Dati vengono utilizzati solo per informazioni di tipo statistico (e sono, quindi, anonimi) e per controllare il corretto funzionamento del Sito e vengono cancellati subito dopo l’elaborazione.

I Dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito o della Società: salva questa eventualità, allo stato, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Nessun dato personale dell’Utente viene, in proposito, acquisito dal Sito, né viene fatto uso di cookie per la trasmissione di informazioni di carattere personale o di cookie persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi di tracciamento dell’Utente.

L’uso dei c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’Utente e svaniscono con la chiusura del bowser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del Sito

I menzionati cookie di sessione evitano, in ogni caso, il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione dell’Utente e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’Utente.

Per ulteriori approfondimenti circa le tipologie e modalità di utilizzo dei cookie da parte del Sito, è possibile consultare la Cookie Policy qui.

2) Dati forniti volontariamente dall’Utente.

Si tratta dei dati personali forniti direttamente dall’Utente all’atto della registrazione necessaria al fine di accedere al Sito e/o in particolari sezioni dello stesso od alla sottoscrizione di una tipologia di abbonamento proposta sul Sito, vale a dire tutte quelle informazioni personali che consentono l’identificazione dell’Utente (quali, ad esempio, nome e cognome, indirizzo, indirizzo di posta elettronica, numeri telefono, altri numeri e/o codici di identificazione personale) o che sono state inviate alla Società per partecipare alle attività del Sito (ad esempio, immagini o video).

L’invio facoltativo, esplicito o volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati sul Sito o la compilazione di moduli per la raccolta dei dati personali o l’invio di materiale audio/video comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inviati/inseriti.


3. Modalità del trattamento.

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati o manualmente per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. Sul punto, si evidenzia, tuttavia, che, presa coscienza dei rischi legati alla divulgazione di dati personali, nessun sistema è totalmente sicuro od a prova di manomissione da parte di hacker.

A tal fine, la Società evidenzia che sono state poste in essere, ai sensi degli artt. 33 e ss. del Codice Privacy, tutte le misure ragionevolmente necessarie per impedire e minimizzare i rischi dovuti ad accessi non autorizzati, trattamenti, alterazioni o distruzioni non autorizzate o contrarie alla legge.


4. Finalità del trattamento.


I dati personali sono trattati con le finalità di seguito indicate:

a) finalità connesse alla fornitura dei servizi e/o prodotti offerti dal Sito: a mero titolo esemplificativo, fornire i servizi e/o prodotti richiesti dall’Utente; consentire la partecipazione alle attività promosse dal Sito; gestire la comunità degli Utenti; gestire la registrazione al Sito; rispondere a specifiche richieste dell’Utente; adempiere ad obblighi di legge o contrattuali (od esercitare facoltà derivanti dal contratto). Il conferimento dei dati per tale finalità è necessario per usufruire dei servizi richiesti o di accedere al Sito.

b) Invio di comunicazioni commerciali (marketing) e vendita diretta: previo ottenimento del consenso espresso da parte dell’Utente, i dati personali potranno essere utilizzati a fini di invio di comunicazioni commerciali (marketing) e/o vendita diretta, tramite e-mail, fax, telefono ed ogni altra tecnologia di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata, per la promozione di beni e servizi propri o di soggetti terzi. Il conferimento dei dati per tale finalità è facoltativo ed un eventuale rifiuto al conferimento non comporterà l’impossibilità di usufruire dei servizi offerti dalla Società.

Tuttavia, anche in caso di consenso, l’Utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto od in parte, al trattamento dei propri dati personali per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta alla Società, senza alcuna formalità.


5. Ambito di comunicazione e diffusione.

Potranno venire a conoscenza dei dati personali dell'Utente, i soggetti nominati di volta in volta dalla Società quali responsabili od incaricati del trattamento, in particolare la società SOFTPLACE Srl, con sede legale in Via Massaua n. 6 – 13900 BIELLA (BI) – CF e P.IVA 02255690022 essendo, quest’ultima, incaricata dalla Società della gestione e della manutenzione del Sito.

I dati personali potranno essere comunicati a:

- società controllate/controllanti o collegate della Società, soggetti cessionari di azienda o di ramo d'azienda, società risultanti da possibili fusioni o scissioni della Società, i quali potranno utilizzarli per le medesime finalità specificate alle lettere a) e b) di cui sopra.

Previo ottenimento del consenso espresso dell'Utente, i dati personali potranno altresì essere comunicati a:

- altre società che svolgono attività nei settori dell'intrattenimento, delle produzioni audio/video, dei social networking;

- società partner commerciali, coinvolte in specifici progetti/iniziative promossi dalla Società sul Sito, cui l'Utente ha aderito.

Le suddette società potranno, a loro volta, utilizzarli per finalità di marketing, comunicazioni pubblicitarie e vendite diretta relativamente a beni e servizi propri o di terzi, tramite e-mail, fax, telefono e qualsiasi altra tecnica di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata. Tali soggetti agiranno come autonomi titolari del trattamento.

Il consenso alla comunicazione dei dati personali è facoltativo ed un eventuale rifiuto non comprometterà la possibilità di iscriversi al Sito e partecipare alle iniziative promosse dalla Società. Anche in caso di consenso, l'utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto o in parte, alla comunicazione dei propri dati personali a tali soggetti terzi, nonché al loro successivo trattamento per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta, senza alcuna formalità, alla Società od ai soggetti terzi cui i dati saranno eventualmente comunicati.

I dati personali dell'Utente non saranno in alcun modo diffusi al pubblico, fatta eccezione per l'eventuale pubblicazione sul Sito del nome, cognome o "nick name" dell'Utente o di immagini o video volontariamente inviate dall'Utente allo scopo precipuo di pubblicarle sul Sito.


6. Diritti del richiedente.

La Società informa che l'art. 7, primo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice Privacy”) riconosce, al richiedente, specifici diritti che potranno essere esercitati in qualsiasi momento.

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere l’indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, secondo comma, del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Ai sensi del menzionato art. 7, secondo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il richiedente ha il diritto di chiedere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l'attestazione che le operazioni di cui alle precedenti lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

Le richieste andranno rivolte al titolare del trattamento.