MASSERANO 27-03-2017

ANIMALI

Fiocchi rosa (e azzurri) a Cascina Cottignano FOTOGALLERY

Lasciato il suo lavoro di informatica Manuela Zegna ha iniziato ad allevare capre saanen e a produrre formaggio. Con la primavera nel suo gregge sono nati venti capretti

Fiocchi rosa (e azzurri) a Cascina Cottignano FOTOGALLERY 3

I fiocchi nascita a forma di capretta appesi al cancello sono tredici rosa e sette azzurri. Perché la vita di campagna si racconta accarezzando un musetto peloso, che ti mordicchia la giacca e ti slaccia le scarpe. È il luogo dove vedi la passione farsi mestiere, un modello di sviluppo rurale davvero sostenibile per il territorio biellese.

L’attività di Manuela Zegna, sulle colline di Masserano, inizia un po’ per caso, dalla ristrutturazione di Cascina Cottignano all’allevamento di capre saanen da latte, ottimo per produrre formaggio, fino a diventare azienda agricola e “fattoria didattica”.

“Inizialmente gestivo la cascina come una seconda casa, pure da ristrutturare - spiega Manuela, accarezzando Dunia, la capra che in questo momento ha più bisogno di affetto -. Nella vita mi occupavo di tutt’altro. Lavoravo nel settore dell’informatica. Dopo aver completato gli studi a Milano, ho iniziato a viaggiare. È stato un progetto avviato a Torino che mi ha riavvicinata al mio paese, Masserano. Sentivo la grande città sempre meno vivibile. L’unico animale che potevo tenere era appena un gatto. La cascina del resto aveva tanto terreno; cosa farne? È stato così che mi è venuta l’idea di prendere qualche capra per tenerlo pulito e avrei potuto utilizzare il loro latte; adoro il formaggio. Le creature erano una decina e le ho acquistate sperando che non fossero gravide; all’epoca di capre non ne sapevo nulla. Ho lasciato il mio lavoro a ottobre del 2010 e, pochi mesi dopo, una sera di febbraio verso le 19, mi sono ritrovata con la Rosina, la capra, a gestire il suo, e mio! primo parto. Nessuna delle due sapeva cosa si dovesse fare. Avevo sì trascorso qualche mese in Valsesia per capire come gestire gli animali, ma le letture sulla nascita francamente le avevo rimandate. L’avventura è iniziata così. In seguito mi sono inventata un metodo per mungerle, a mano, ma dopo una settimana, ritrovandomi con le braccia rigide per lo sforzo, ho acquistato la mungitrice”.

Manuela inizia a produrre formaggio per sé, sperimentando, seguendo corsi all’Asl e all’Istituto lattiero caseario di Moretta, in provincia di Cuneo, a cui ne sono seguiti altri specifici per trattare il latte di capra e sulla caseificazione, con istruttori francesi. Nel 2012, dopo essere quasi impazzita appresso alla burocrazia, avvia l’attività. E dire che la richiesta di formaggi caprini nel Biellese è buona, tanto da “far fatica a starci dietro”. “Gli obblighi di legge sono i medesimi, indipendentemente dalle dimensione dell’azienda agricola - dice -. All’inizio le difficoltà erano legate anche soltanto al fatto di essere donna, perché, pur essendo originaria di Masserano, nel tempo ero diventata ‘la milanese che non capisce niente’. Non è poi facile trovare dei buoni collaboratori. Ogni lavoro è concepito secondo precise motivazioni, ma spesso non viene compreso. Sarà pure che sono pignola, ma sono anche ben felice di esserlo, e anche rompiscatole. Sono dell’idea che un lavoro ben fatto, non richieda ulteriori rimaneggiamenti. Produco formaggi freschi, ricotta e yogurt, con caglio vegetale e fermenti auto-prodotti; poche le tome stagionate”.

“I piccoli appena nati li riconosci subito, sono quelli che rimangono più vicini alla madre - e ne indica alcuni intenti a brucare l’erba -. Dopo poche settimane invece se ne vanno a fare comunella con i coetanei, un po’ come per noi nell’adolescenza”. Intorno zampettano Bella con la figlia Fiamma, Morgana con Fata e Nutella con Federico. Tutti i nomi iniziano con la effe perché, come da sua convenzione, ogni anno si rifà ad una lettera. Fra i piccoletti, Manuela segnala Falco, nato una settimana prima, ma di buona stazza che facilmente diventerà maschio da riproduzione. Accanto a lui c’è Farfalla, la tremenda che punzecchia tutti. Le capre non sono animali che conservano rapporti famigliari, anzi. Trascorso il periodo dell’accoppiamento il becco dimostra disinteresse per la compagna. “Diciamolo pure, praticamente non gliene frega più niente - ribadisce senza mezzi termini -. I capretti maschi, poi, sono complicati da gestire e allora sono costretta a venderli ad un costo che copre appena le spese di mantenimento sostenute. Ne ho cinque, di cui tre già castrati, con le dovute premure per non procurargli dolore”. Manuela è attenta e ci tiene a precisarlo. La vita in cascina è così. Ti innamori di loro e poi diventa difficile lasciarli andare.

Oltre il recinto, dal quale sono momentaneamente esclusi, ci sono due pastori svizzeri dal manto bianco, Blu ed Emilio. Osservano; sembrano un po’ invidiosi. Pure Dunia si mostra indispettita e s’intrufola spintonando Manuela alle spalle. La bestiola ha avuto di recente un parto complicato. I suoi piccoli sono morti e ora ha bisogno di coccole.

Attualmente l’allevamento conta una sessantina di animali, ma soltanto le capre acquistate portano l’orecchino identificativo. “Alle mie, nate in casa, non lo metto - spiega -. È una mutilazione, una sofferenza inutile, almeno nel mio caso. Quando occorre fare i controlli per le analisi sul latte, fornisco un elenco numerato con i nomi. Chiamo la capra, che di solito arriva, oppure la recupero io, e l’abbinamento è fatto. Gli animali indossano anche un collarino che varia colore ogni anno”.

All’ombra riposano i due becchi, Ciro e Drago, il che porta a riflettere sulla loro presenza nel gruppo. “La questione che sia meglio tenerli distante dalle femmine è tutta da discutere. Per quanto mi riguarda preferisco sperimentare. Non mi affido a ‘come si è sempre fatto’. I miei animali vivono liberi all’aperto e stanno tutti insieme, tranne a settembre nel periodo della riproduzione”.

Un belato si alza più forte degli altri, è Emilia che cerca sua figlia, “quante chiacchiere - sembra dire - statevene un po’ zitte”. La piccola è nata il giorno prima e non è ancora stata battezzata.

Anna Arietti

© Riproduzione Riservata

Privacy Policy


La Presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito web www.biellacronaca.it (in seguito anche il “Sito”), in riferimento al trattamento dei dati personali dell’Utente che lo consulta (in seguito anche l’“Utente”).

Si tratta, in particolare, di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/03 recante il “Codice in materia di protezione dei dati personali” (in seguito anche “Codice Privacy”) a coloro che si collegano al Sito.

Il Sito è di proprietà di biellacronaca.it, CF 01838620027 (in seguito anche la “Società”), che garantisce il rispetto della normativa contenuta nel Codice Privacy.

La presente informativa è resa solo con riferimento al Sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’Utente tramite link.

L’Utente dovrà leggere attentamente la presente Privacy Policy prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale, di compilare qualunque modulo elettronico presente sul Sito stesso o di sottoscrivere una delle tipologie di abbonamento al quotidiano BiellaCronaca offerte sul Sito (in seguito anche “Abbonamento”).


1. Titolare del trattamento.

Il Titolare del trattamento è biellacronaca.it, CF 01838620027 ed il responsabile è il sig. Zola Mauro.


2. Tipologia di dati trattati e finalità di trattamento.

1) Dati di navigazione.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel normale esercizio, alcuni dati personali che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet.

Si tratta di informazioni che, per loro natura, potrebbero, mediante associazioni ed elaborazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti (ad esempio, tramite l’indirizzo IP, i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si collegano al Sito, …) (in seguito anche i “Dati”).

I Dati vengono utilizzati solo per informazioni di tipo statistico (e sono, quindi, anonimi) e per controllare il corretto funzionamento del Sito e vengono cancellati subito dopo l’elaborazione.

I Dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito o della Società: salva questa eventualità, allo stato, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Nessun dato personale dell’Utente viene, in proposito, acquisito dal Sito, né viene fatto uso di cookie per la trasmissione di informazioni di carattere personale o di cookie persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi di tracciamento dell’Utente.

L’uso dei c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’Utente e svaniscono con la chiusura del bowser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del Sito

I menzionati cookie di sessione evitano, in ogni caso, il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione dell’Utente e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’Utente.

Per ulteriori approfondimenti circa le tipologie e modalità di utilizzo dei cookie da parte del Sito, è possibile consultare la Cookie Policy qui.

2) Dati forniti volontariamente dall’Utente.

Si tratta dei dati personali forniti direttamente dall’Utente all’atto della registrazione necessaria al fine di accedere al Sito e/o in particolari sezioni dello stesso od alla sottoscrizione di una tipologia di abbonamento proposta sul Sito, vale a dire tutte quelle informazioni personali che consentono l’identificazione dell’Utente (quali, ad esempio, nome e cognome, indirizzo, indirizzo di posta elettronica, numeri telefono, altri numeri e/o codici di identificazione personale) o che sono state inviate alla Società per partecipare alle attività del Sito (ad esempio, immagini o video).

L’invio facoltativo, esplicito o volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati sul Sito o la compilazione di moduli per la raccolta dei dati personali o l’invio di materiale audio/video comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inviati/inseriti.


3. Modalità del trattamento.

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati o manualmente per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. Sul punto, si evidenzia, tuttavia, che, presa coscienza dei rischi legati alla divulgazione di dati personali, nessun sistema è totalmente sicuro od a prova di manomissione da parte di hacker.

A tal fine, la Società evidenzia che sono state poste in essere, ai sensi degli artt. 33 e ss. del Codice Privacy, tutte le misure ragionevolmente necessarie per impedire e minimizzare i rischi dovuti ad accessi non autorizzati, trattamenti, alterazioni o distruzioni non autorizzate o contrarie alla legge.


4. Finalità del trattamento.


I dati personali sono trattati con le finalità di seguito indicate:

a) finalità connesse alla fornitura dei servizi e/o prodotti offerti dal Sito: a mero titolo esemplificativo, fornire i servizi e/o prodotti richiesti dall’Utente; consentire la partecipazione alle attività promosse dal Sito; gestire la comunità degli Utenti; gestire la registrazione al Sito; rispondere a specifiche richieste dell’Utente; adempiere ad obblighi di legge o contrattuali (od esercitare facoltà derivanti dal contratto). Il conferimento dei dati per tale finalità è necessario per usufruire dei servizi richiesti o di accedere al Sito.

b) Invio di comunicazioni commerciali (marketing) e vendita diretta: previo ottenimento del consenso espresso da parte dell’Utente, i dati personali potranno essere utilizzati a fini di invio di comunicazioni commerciali (marketing) e/o vendita diretta, tramite e-mail, fax, telefono ed ogni altra tecnologia di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata, per la promozione di beni e servizi propri o di soggetti terzi. Il conferimento dei dati per tale finalità è facoltativo ed un eventuale rifiuto al conferimento non comporterà l’impossibilità di usufruire dei servizi offerti dalla Società.

Tuttavia, anche in caso di consenso, l’Utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto od in parte, al trattamento dei propri dati personali per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta alla Società, senza alcuna formalità.


5. Ambito di comunicazione e diffusione.

Potranno venire a conoscenza dei dati personali dell'Utente, i soggetti nominati di volta in volta dalla Società quali responsabili od incaricati del trattamento, in particolare la società SOFTPLACE Srl, con sede legale in Via Massaua n. 6 – 13900 BIELLA (BI) – CF e P.IVA 02255690022 essendo, quest’ultima, incaricata dalla Società della gestione e della manutenzione del Sito.

I dati personali potranno essere comunicati a:

- società controllate/controllanti o collegate della Società, soggetti cessionari di azienda o di ramo d'azienda, società risultanti da possibili fusioni o scissioni della Società, i quali potranno utilizzarli per le medesime finalità specificate alle lettere a) e b) di cui sopra.

Previo ottenimento del consenso espresso dell'Utente, i dati personali potranno altresì essere comunicati a:

- altre società che svolgono attività nei settori dell'intrattenimento, delle produzioni audio/video, dei social networking;

- società partner commerciali, coinvolte in specifici progetti/iniziative promossi dalla Società sul Sito, cui l'Utente ha aderito.

Le suddette società potranno, a loro volta, utilizzarli per finalità di marketing, comunicazioni pubblicitarie e vendite diretta relativamente a beni e servizi propri o di terzi, tramite e-mail, fax, telefono e qualsiasi altra tecnica di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata. Tali soggetti agiranno come autonomi titolari del trattamento.

Il consenso alla comunicazione dei dati personali è facoltativo ed un eventuale rifiuto non comprometterà la possibilità di iscriversi al Sito e partecipare alle iniziative promosse dalla Società. Anche in caso di consenso, l'utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto o in parte, alla comunicazione dei propri dati personali a tali soggetti terzi, nonché al loro successivo trattamento per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta, senza alcuna formalità, alla Società od ai soggetti terzi cui i dati saranno eventualmente comunicati.

I dati personali dell'Utente non saranno in alcun modo diffusi al pubblico, fatta eccezione per l'eventuale pubblicazione sul Sito del nome, cognome o "nick name" dell'Utente o di immagini o video volontariamente inviate dall'Utente allo scopo precipuo di pubblicarle sul Sito.


6. Diritti del richiedente.

La Società informa che l'art. 7, primo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice Privacy”) riconosce, al richiedente, specifici diritti che potranno essere esercitati in qualsiasi momento.

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere l’indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, secondo comma, del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Ai sensi del menzionato art. 7, secondo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il richiedente ha il diritto di chiedere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l'attestazione che le operazioni di cui alle precedenti lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

Le richieste andranno rivolte al titolare del trattamento.