VIENNA 14-01-2016

"Danzare al Sociale sarebbe un piacere"

Intervista al biellese Davide Dato, primo ballerino dell'Opera di Vienna e protagonista dell'ultimo spettacolo di Capodanno

Davide Dato

Pochi giorni fa lo si è visto sugli schermi di quasi tutte le televisioni del mondo, quante sono le nazioni che trasmettono in diretta o in differita, come ahimè ormai da troppi anni avviene in Italia, il Concerto di Capodanno di Vienna. 92 paesi nel mondo - più di 50 milioni di spettatori. Lui è Davide Dato il talento biellese della danza. Nato a Biella, cresciuto a Occhieppo Superiore, da dieci anni vive a Vienna dove è Primo ballerino dell’Opera e quest’anno, per la quarta volta, ha danzato per il concerto "dei concerti". Biellacronaca ha avuto la possibilità di fargli qualche domanda. 

Ciao Davide. Innanzitutto ti sei visto a Capodanno) in tv? I balletti sono registrati. Quando avvengono le riprese?

"Certo mi sono visto. Ero insieme ai miei genitori in visita a Vienna. Anche per noi ballerini è una sorpresa vedere il lavoro finale. Nessuno ha il permesso di poter vedere un’anteprima della messa in onda. I balletti normalmente, a parte qualche eccezione, sono registrati, sarebbe un lavoro quasi impossibile da fare per noi durante la stagione poiché siamo impegnati con i numerosi spettacoli in cartellone nel teatro. Le riprese normalmente avvengono in agosto, è un lavoro che dura settimane: prima si crea tutta la coreografia in sala, e poi ci si sposta nel luogo dove bisogna girare le scene. Spesso bisogna cambiare molte cose date le circostanze: i pavimenti di marmo nei palazzi, ad esempio, non sono ambienti tipici per ballerini classici, abituati ai palchi dei teatri in legno. In più quest’anno abbiamo girato di notte poiché il palazzo di Schönbrunn è visitato da migliaia di turisti tutti i giorni. Iniziavamo alle 8 di sera e terminavamo alle 10 del mattino del giorno dopo: così per una settimana. In televisione non si comprende tutto ciò ma il lavoro che c’è dietro è immenso". 

C’è bisogno di numerose prove per allestire le coreografie?

"Ormai al quarto capodanno ti ci sei abituato".

Quale emozione hai provato però al primo anno, quando ti hanno cominciato che avresti ballato per i Wiener?

"È stata una bellissima emozione, tenendo conto che la compagnia è formata da 115 elementi. È una grande fortuna essere scelto nei 10 ballerini scelti dal coreografo". 

Rimanendo al concerto di Vienna. Secondo te quale significato può avere oggi, per il nostro mondo, la musica degli Strauss?

"La musica trasmette emozioni forti, Strauss qua a Vienna è parte fondamentale della cultura di ognuno, e importante per la tradizione della città che qui ne va fiera così come l’arte, l’architettura. La città investe molto sulla musica ed il teatro. Personalmente la Musica di Strauss mi piace ma apprezzo anche molto Mozart, o Pjotr Iljitsch Tschaikowski che ha composto molto anche e per il balletto". 

Tu hai una formazione eclettica e ti sei avvicinato alla danza classica in un secondo momento, dopo aver iniziato con l’hip hop. Cosa o chi ti ha portato alla classica? 

"Ho iniziato a ballare con l’Hip Hop e la danza moderna poiché fondamentalmente quello che mi attirava da piccolo era il profumo del teatro e dello spettacolo. Con il tempo poi ho compreso l´importanza e la purezza del classico e ho deciso di intraprendere questa direzione. A parte certi insegnanti, che ovviamente mi hanno fatto aprire gli occhi e indirizzato a migliorarmi, ho sempre deciso da solo e con grande determinazione". 

In famiglia c’era una tradizione, quantomeno i tuoi erano appassionati di musica o danza? 

"I miei genitori e la mia famiglia non hai mai avuto nulla a che fare con la musica o l’arte, ma mi hanno sempre assecondato nella mia passione. Sono stato fortunato ad avere avuto grazie a loro la possibilità di coltivare il mio sogno e oggi di poter fare quello che veramente amo". 

Quando hai capito che la danza sarebbe stata la tua vita? 

"Non c´e´stato un periodo particolare nel quale ho deciso o ho capito che lo avrei fatto per lavoro, ho semplicemente sempre inseguito la mia passione ed il mio cuore, ovviamente con enormi sacrifici, dedizione, disciplina, determinazione, forza e un po’ di fortuna",

Come mai Vienna? 

"Decisi io un giorno di spedire una mia videocassetta a Vienna e fare l´audizione, avevo sentito parlare tanto della scuola di Vienna, e avevo visto vari video della compagnia in televisione. Quando 10 anni fa, la direttrice mi chiamò e mi disse che ero stato accettato nella scuola e mi offrì una borsa di studio non ebbi dubbi e decisi di inseguire il mio sogno a costo di stare lontano dalla famiglia e dal mio paese. Non è stato facile a 16 anni trovarsi da solo in un collegio all´estero senza parlare un parola di tedesco, 3 anni dopo però mi sono diplomato con il massimo dei voti nella scuola di ballo e ho ricevuto il contratto per la compagnia, e sono riuscito a terminare la scuola facendo la maturità in lingua tedesca. Oggi devo ammettere che mi manca la mia famiglia e mi piacerebbe venire in Italia più spesso". 

L’Austria ha una grandissima tradizione musicale. Tu ormai conosci bene quella realtà. In Italia la musica, la danza e anche l’arte sono quasi escluse dalla scuola. Ti sei mai chiesto il perché o cosa bisognerebbe fare per annullare questo gap? 

"L´Italia ha più talento e arte di qualsiasi altro paese nel mondo, ma al momento non è in grado di dargli il giusto valore: non si ha pienamente coscienza di quanto ciò sia importante per l’umanità in generale. I giovanissimi e molto talentuosi italiani si trovano spesso costretti a dove lasciare il paese per svilupparsi all’estero.  La politica non aiuta la vita dei teatri anzi li fa lentamente morire". 

In Italia se si parla di danza i due nomi che vengono immediatamente alla mente sono Carla Fracci e Roberto Bolle. Entrambi sono due eccellenze della danza mondiale. Con Bolle hai mai ballato? 

"Ho avuto la possibilità di prendere parte al suo Gala 'Bolle and Friends' a Bari lo scorso ottobre ed è stata un esperienza che mi ha fatto crescere molto. Ho potuto constatare che è una persona davvero bellissima e umile, un grande lavoratore oltre ad essere un grande artista". 

A Biella torni ancora di tanto in tanto?

"Purtroppo ritorno di rado in città: di norma una volta all’anno. Biella un po’ è cambiata. In un certo senso forse ora ho imparato ad apprezzare di più le cose di cui prima non mi rendevo conto e che non si hanno in una grande città. Ballare per il pubblico biellese, al Sociale sarebbe una grande piacere e prima o poi l’occasione ci sarà. Poter tornare a casa dopo aver potuto imparare tanto e avere avuto possibilità di crescere fuori dall’Italia sarebbe una soddisfazione". 

Quali gli impegni già fissati per il 2016?

"Sarò impegnato negli spettacoli in Cartellone in programma al teatro dell’Opera di Vienna. Ad aprile mi esibirò in Italia a Vicenza e a Modena. Infine ho delle tournée in Russia e in Giappone". 

Un’ultima domanda. Quale consiglio daresti ai tuoi giovani e giovanissimi ammiratori che volessero intraprendere la tua stessa carriera? 

"Oltre al talento che è di fondamentale importanza per riuscirci, tanta determinazione, dedizione, disciplina, e ovviamente la vera passione e l’amore per per la danza poiché senza quest’ultima non si riuscirebbe ad accettare tutti i sacrifici assolutamente indispensabili che quest’arte richiede".

 

Andrea Formagnana

© Riproduzione Riservata

Privacy Policy


La Presente Privacy Policy ha lo scopo di descrivere le modalità di gestione del sito web www.biellacronaca.it (in seguito anche il “Sito”), in riferimento al trattamento dei dati personali dell’Utente che lo consulta (in seguito anche l’“Utente”).

Si tratta, in particolare, di un’informativa che è resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/03 recante il “Codice in materia di protezione dei dati personali” (in seguito anche “Codice Privacy”) a coloro che si collegano al Sito.

Il Sito è di proprietà di biellacronaca.it, CF 01838620027 (in seguito anche la “Società”), che garantisce il rispetto della normativa contenuta nel Codice Privacy.

La presente informativa è resa solo con riferimento al Sito e non anche per altri siti web eventualmente consultati dall’Utente tramite link.

L’Utente dovrà leggere attentamente la presente Privacy Policy prima di inoltrare qualsiasi tipo di informazione personale, di compilare qualunque modulo elettronico presente sul Sito stesso o di sottoscrivere una delle tipologie di abbonamento al quotidiano BiellaCronaca offerte sul Sito (in seguito anche “Abbonamento”).


1. Titolare del trattamento.

Il Titolare del trattamento è biellacronaca.it, CF 01838620027 ed il responsabile è il sig. Zola Mauro.


2. Tipologia di dati trattati e finalità di trattamento.

1) Dati di navigazione.

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del Sito acquisiscono, nel normale esercizio, alcuni dati personali che vengono poi trasmessi implicitamente nell’uso dei protocolli di comunicazione Internet.

Si tratta di informazioni che, per loro natura, potrebbero, mediante associazioni ed elaborazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli Utenti (ad esempio, tramite l’indirizzo IP, i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si collegano al Sito, …) (in seguito anche i “Dati”).

I Dati vengono utilizzati solo per informazioni di tipo statistico (e sono, quindi, anonimi) e per controllare il corretto funzionamento del Sito e vengono cancellati subito dopo l’elaborazione.

I Dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del Sito o della Società: salva questa eventualità, allo stato, i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Nessun dato personale dell’Utente viene, in proposito, acquisito dal Sito, né viene fatto uso di cookie per la trasmissione di informazioni di carattere personale o di cookie persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi di tracciamento dell’Utente.

L’uso dei c.d. cookie di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’Utente e svaniscono con la chiusura del bowser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del Sito

I menzionati cookie di sessione evitano, in ogni caso, il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione dell’Utente e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’Utente.

Per ulteriori approfondimenti circa le tipologie e modalità di utilizzo dei cookie da parte del Sito, è possibile consultare la Cookie Policy qui.

2) Dati forniti volontariamente dall’Utente.

Si tratta dei dati personali forniti direttamente dall’Utente all’atto della registrazione necessaria al fine di accedere al Sito e/o in particolari sezioni dello stesso od alla sottoscrizione di una tipologia di abbonamento proposta sul Sito, vale a dire tutte quelle informazioni personali che consentono l’identificazione dell’Utente (quali, ad esempio, nome e cognome, indirizzo, indirizzo di posta elettronica, numeri telefono, altri numeri e/o codici di identificazione personale) o che sono state inviate alla Società per partecipare alle attività del Sito (ad esempio, immagini o video).

L’invio facoltativo, esplicito o volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati sul Sito o la compilazione di moduli per la raccolta dei dati personali o l’invio di materiale audio/video comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inviati/inseriti.


3. Modalità del trattamento.

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati o manualmente per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. Sul punto, si evidenzia, tuttavia, che, presa coscienza dei rischi legati alla divulgazione di dati personali, nessun sistema è totalmente sicuro od a prova di manomissione da parte di hacker.

A tal fine, la Società evidenzia che sono state poste in essere, ai sensi degli artt. 33 e ss. del Codice Privacy, tutte le misure ragionevolmente necessarie per impedire e minimizzare i rischi dovuti ad accessi non autorizzati, trattamenti, alterazioni o distruzioni non autorizzate o contrarie alla legge.


4. Finalità del trattamento.


I dati personali sono trattati con le finalità di seguito indicate:

a) finalità connesse alla fornitura dei servizi e/o prodotti offerti dal Sito: a mero titolo esemplificativo, fornire i servizi e/o prodotti richiesti dall’Utente; consentire la partecipazione alle attività promosse dal Sito; gestire la comunità degli Utenti; gestire la registrazione al Sito; rispondere a specifiche richieste dell’Utente; adempiere ad obblighi di legge o contrattuali (od esercitare facoltà derivanti dal contratto). Il conferimento dei dati per tale finalità è necessario per usufruire dei servizi richiesti o di accedere al Sito.

b) Invio di comunicazioni commerciali (marketing) e vendita diretta: previo ottenimento del consenso espresso da parte dell’Utente, i dati personali potranno essere utilizzati a fini di invio di comunicazioni commerciali (marketing) e/o vendita diretta, tramite e-mail, fax, telefono ed ogni altra tecnologia di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata, per la promozione di beni e servizi propri o di soggetti terzi. Il conferimento dei dati per tale finalità è facoltativo ed un eventuale rifiuto al conferimento non comporterà l’impossibilità di usufruire dei servizi offerti dalla Società.

Tuttavia, anche in caso di consenso, l’Utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto od in parte, al trattamento dei propri dati personali per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta alla Società, senza alcuna formalità.


5. Ambito di comunicazione e diffusione.

Potranno venire a conoscenza dei dati personali dell'Utente, i soggetti nominati di volta in volta dalla Società quali responsabili od incaricati del trattamento, in particolare la società SOFTPLACE Srl, con sede legale in Via Massaua n. 6 – 13900 BIELLA (BI) – CF e P.IVA 02255690022 essendo, quest’ultima, incaricata dalla Società della gestione e della manutenzione del Sito.

I dati personali potranno essere comunicati a:

- società controllate/controllanti o collegate della Società, soggetti cessionari di azienda o di ramo d'azienda, società risultanti da possibili fusioni o scissioni della Società, i quali potranno utilizzarli per le medesime finalità specificate alle lettere a) e b) di cui sopra.

Previo ottenimento del consenso espresso dell'Utente, i dati personali potranno altresì essere comunicati a:

- altre società che svolgono attività nei settori dell'intrattenimento, delle produzioni audio/video, dei social networking;

- società partner commerciali, coinvolte in specifici progetti/iniziative promossi dalla Società sul Sito, cui l'Utente ha aderito.

Le suddette società potranno, a loro volta, utilizzarli per finalità di marketing, comunicazioni pubblicitarie e vendite diretta relativamente a beni e servizi propri o di terzi, tramite e-mail, fax, telefono e qualsiasi altra tecnica di comunicazione a distanza, presente od in futuro sviluppata. Tali soggetti agiranno come autonomi titolari del trattamento.

Il consenso alla comunicazione dei dati personali è facoltativo ed un eventuale rifiuto non comprometterà la possibilità di iscriversi al Sito e partecipare alle iniziative promosse dalla Società. Anche in caso di consenso, l'utente avrà comunque il diritto di opporsi, in tutto o in parte, alla comunicazione dei propri dati personali a tali soggetti terzi, nonché al loro successivo trattamento per finalità di marketing e/o vendita diretta, facendone semplice richiesta, senza alcuna formalità, alla Società od ai soggetti terzi cui i dati saranno eventualmente comunicati.

I dati personali dell'Utente non saranno in alcun modo diffusi al pubblico, fatta eccezione per l'eventuale pubblicazione sul Sito del nome, cognome o "nick name" dell'Utente o di immagini o video volontariamente inviate dall'Utente allo scopo precipuo di pubblicarle sul Sito.


6. Diritti del richiedente.

La Società informa che l'art. 7, primo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 ("Codice Privacy”) riconosce, al richiedente, specifici diritti che potranno essere esercitati in qualsiasi momento.

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere l’indicazione:

a) dell'origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, secondo comma, del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Ai sensi del menzionato art. 7, secondo comma, del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il richiedente ha il diritto di chiedere:

a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l'attestazione che le operazioni di cui alle precedenti lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

Le richieste andranno rivolte al titolare del trattamento.