MADRE E FIGLIO SIMULANO IL FURTO DI UN CELLULARE, DENUNCIATI

I protagonisti sono residenti a Vigliano Biellese.
Simulazione di reato, false dichiarazioni e favoreggiamento personale sono i capi d’accusa rispettivamente al figlio 35enne e alla madre 57enne entrambi residenti a Vigliano. I fatti risalgono a fine luglio quando l’uomo denuncia ai carabinieri il furto di un telefono dalla borsa della madre in un negozio del centro commerciale Bennet. Decisione maturata probabilmente per incassare i soldi dell’assicurazione. Ma alla fine non era vero niente e così i carabinieri hanno denunciato il 35enne per aver simulato il furto dichiarando il falso e la donna per aver sostenuto e confermato le dichiarazioni del figlio.
Tag:, , , , ,

Comments are closed.