LITI, LITI E ANCORA LITI IN TUTTO IL BIELLESE

Almeno quattro casi certi in cui i carabinieri sono dovuti intervenire.
Sono quattro i casi accertati nella sola giornata di ieri in cui i militari sono dovuti intervenire. Ad Occhieppo Inferiore, ieri sera alle 20, una 53enne è stata minacciata da un 51enne esausto dal continua abbaiare del cane. L’uomo ha rivolto minacce verso la donna. A Cossato, per un presunto danneggiamento ad un televisore casuato dal figlio, ad alzare i toni della conversazione è stata una donna di 46 anni che si è presentatata a casa del padre 50enne del giovane, per essere ripagata del danno. A Pollone al bar Il Vecchio Ciliegio, alle 22 sempre di ieri, una 48enne è andata in escandescenza. Ritrovata poco dopo a bordo di una Renault Twingo, la donna ha però rifiutato il ricovero in ospedale. Infine a Portula un 63enne completamente ubriaco urlava e disturbava dal cortile. Ad allertare i carabinieri è stata una donna di 83 anni. Si tratta di dispetti e rancori trai due esistenti da tempo.

f.f.

Tag:, , , , ,

Comments are closed.