LE OPERAZIONI SPECIALI DELL’ESERCITO VENERDI’ PROSSIMO DAGLI ALPINI

venerdì 2 marzo, alle ore 20,30, presso la sala convegni di via F. Nazionale 5 della sezione ANA di Biella/Biblioteca “Antonio Pirini”, il ten. col. alpino Mario Renna presenterà il libro fotografico “Operazioni speciali”, edito dallo Stato Maggiore della Difesa.

Un ritratto di alcune operazioni congiunte tra le unità di Esercito, Marina, Aeronautica e Carabinieri, nel teatro d’azione del Comando Interforze per le Operazioni delle Forze Speciali.

Le operazioni speciali sono operazioni militari non convenzionali ad effetto strategico: il contrasto di attività di matrice insurrezionale e terroristica, la liberazione di ostaggi, le incursioni contro obiettivi nemici, le ricognizioni speciali e l’addestramento delle forze di sicurezza di Paesi a deficit di stabilità. Si tratta di operazioni affidate a reparti di élite delle Forze Armate, elementi strategici e fondamentali per la sicurezza del Paese e quella internazionale, in possesso di elevatissime qualifiche tecniche e operative, addestrati a operare nei tre domini di riferimento – terrestre, marittimo e aereo – in ambiente ostile e a grande distanza dalle unità amiche.

Rispetto a quanto teorizzato da Clausewitz, le operazioni speciali costituiscono una sorta di paradosso: il principio ineccepibile secondo cui l’arma più potente di un esercito convenzionale consiste nella sua consistenza numerica viene per certi versi “sfidato” dall’idea che forze di entità ridotta, ma dotate di speciali caratteristiche fisiche e morali oltre che di equipaggiamento specifico e spesso innovativo, possono sopraffare avversari preponderanti in numero e attestati sulla difensiva.

Conoscendo Renna una conferenza dall’alto valore emotivo che non mancherà di appassionare i presenti.

Tag:, , , ,