LAVORO: NICOLETTA FAVERO, 2017 ANNO POSITIVO E BIELLA TRA PROVINCE CHE CRESCONO

Biellese in crescita del 2,77% rispetto al 2016 ma diminuiscono i posti di lavoro.

“La fotografia del 2017 scattata dall’Istat disegna un anno molto positivo per l’occupazione e per il Pil, che continuano a crescere. La sorpresa è che la crescita avviene a macchia di leopardo, senza la consueta spaccatura Nord-Sud. Tra le 52 province in cui gli occupati aumentano spicca Biella, con una crescita rispetto al 2016 del 2,77%, dato che però non ci fa recuperare rispetto ai valori pre-crisi. Rispetto al 2008, infatti, nel biellese si registra ancora una diminuzione di posti di lavoro pari al 6,36%. Quali riflessioni ci devono indurre questi dati? Che il percorso di riforme e di incentivi avviato in questi anni dal Pd ha portato risultati positivi e andrebbe proseguito e che c’è ancora molto da fare, specie per i giovani e per collegare la scuola con il mondo del lavoro. Soprattutto, non è il momento di disperdere i risultati del lavoro svolto, dei sacrifici compiuti e della ripresa”. Lo dice la senatrice del Pd Nicoletta Favero. 
”Con l’insediamento delle nuove Camere – prosegue Nicoletta Favero – si chiude la XVII legislatura, un periodo che ha visto l’Italia, grazie ai nostri governi, passare dalla stagnazione alla ripresa, con tutti gli indicatori economici e del benessere in crescita. Tra le province del Nord, Biella è quella che più ha saputo reagire per le caratteristiche del suo tessuto produttivo. Ora è il momento di mettere ancora più a frutto le riforme coraggiose che come Pd abbiamo saputo avviare, in primis il Jobs Act.  Il prossimo governo e il prossimo parlamento, che ci vedranno all’opposizione, non potranno non rendersi conto che questi sono risultati preziosi che non possono essere messi in discussione da scelte avventate, quale per esempio un atteggiamento negativo o addirittura un allontanamento dell’Unione europea, che costituirebbe un colpo mortale per il nostro export”.

Tag:, , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*