LA LETTERA DEI RAGAZZI DELL III A LICEO SCIENZE APPLICATE DOPO L’INCONTRO CON LO SCRITTORE CARLO GREPPI

Concluso il progetto “Adotta uno scrittore”. Il nostro incontro con Carlo Greppi al Salone del libro. Questo è il testo integrale che abbiamo deciso di pubblicare.

Il progetto “Adotta uno scrittore” ideato e realizzato dal Salone Internazionale del libro di Torino e dall’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, si è concluso lunedì 14 maggio con il festoso evento finale che ha radunato in Sala Gialla al Lingotto le classi partecipanti e gli scrittori da loro adottati. Biella è stata rappresentata dalla 3A del Liceo delle Scienze Applicate – IIS “Q. Sella” che nel mese di marzo ha adottato lo scrittore e storico Carlo Greppi di cui ha letto il bel romanzo “Bruciare la frontiera”. Greppi è venuto a trovarci nella nostra scuola per tre volte e sono stati tre incontri intensi e interessanti che ci hanno aiutato ad avvicinarci alla lettura e a confrontarci, su temi culturali e di attualità, con un noto autore di narrativa contemporanea.
Lunedì, accompagnati dalla professoressa Chiara Savoia, abbiamo partecipato all’evento che è iniziato alle 12. Sul palco il presidente del Salone Massimo Bray ha salutato gli intervenuti facendo un bilancio entusiasta dell’iniziativa, così come il segretario Nicola Lagioia; quindi gli scrittori, accolti dagli applausi dei ragazzi in platea, uno alla volta, hanno raccontato il loro percorso all’interno del progetto. Gli studenti hanno risposto allo scrittore adottato con un breve scritto, un ringraziamento, una testimonianza.
Anche tra noi e Carlo c’è stato il momento dei ringraziamenti e dei saluti e, come accade tra amici, l’emozione non è mancata.
L’appuntamento si è concluso con la proiezione del documentario di Fabio Ferrero che riassume tutte le adozioni e nel quale ci siamo rivisti durante le ore trascorse in classe con Carlo Greppi. Nel pomeriggio, ancora un giro tra gli stand del Salone, per un acquisto o semplicemente per sfogliare i libri che, dopo questa bellissima esperienza, ci attirano di più!
La classe III A del Liceo delle Scienze Applicate.

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*