LA DOMENICA BIELLESE DEL PALLONE

La Biellese si impone per due reti a zero davanti al suo pubblico e incamera tre punti importanti nella lotta playoff. Dopo un inizio equilibrato alla mezz’ora arriva la prima emozione : Cremonte guadagna il fondo lascia partire un cross teso sul secondo palo, ma Ceria non trova il pallone per una questione di centimetri.Ancora i padroni di casa pericolosi dalle parti di Beltrami poco dopo
con Marteddu che dai 30 metri prova la conclusione di esterno destro, il  numero 1 dell’Arona è battuto ma la palla finisce fuori di poco. Il gol è solo rinviato e arriva da Ceria al 41esimo: il numero 7 bianconero da calcio piazzato mette il pallone sotto l’incrocio dei pali non prima della deviazione dell’estremo difensore ospite.Dopo l’intervallo Marteddu dalla distanza prova a sorprendere Beltrami  ma il numero 1 bianco azzurro blocca senza problemi all’ottavo minuto e al 21esimo Cabrini dai 20 metri prova un tiro al volo di sinistro, pallone che finisce sopra la traversa.  Sugli sviluppi un calcio piazzato l’Arona con il numero Usei in acrobazia prova a farsi vedere dalle parti di Bastianelli alla mezz’ora: è l’unica azione pericolosa dei novaresi. Poco dopo Paladino allunga le distanze per la Biellese: Dossena ispira l’azione, Cremonte guadagna il fondo mette dietro per Paladino che di sinistro prova la conclusione, Terzi con la schiena ribatte ma sulla palla si avventa ancora il numero 17 che in scivolata di sinistro deposita in rete.Ora la classifica sorride ai lanieri che cercheranno di rimanere aggrappati alla zona play off per giocarsi le proprie carte nelle  eliminazioni dirette.

Nel campionato di Promozione è il Ceversama a fare suo il derby contro il Città di Cossato : lo fa allo scadere con un gol di Umerosky che consegna la vittoria per 3 a 2 ai padroni di casa al termine di una partita combattuta e ricca di colpi di scena .Il vantaggio è del Cossato con Imoh al quarto d’ora poi succede davvero di tutto : Rocco con un clamoroso autogol porta la partita sull’uno a uno poi il Ceversama si porta in vantaggio con Carazza e sbaglia un rigore, nel secondo tempo gli ospiti tornano in pareggio con Ravetto, ma quando tutto sembra finito in pieno recupero Umerosky porta il risultato sul 3 a 2.

Il Ponderano perde per 4 a 1 ad Oleggio e così sono i novaresi a passare in testa alla classifica a danno della Fulgor Ronco Valdengo che perde 2 a 1 a Piedimulera, ma rimane in zona play off proprio come il Cossato. Ponderano appena fuori dalla zona play out con 22 punti, a 20 il Ceversama.

ANDREA GUASCO

Tag:, ,