LA BIELLESE, TRE GOL E TRE PUNTI PER LA ZONA PLAYOFF

Successo per 3-0 contro la Juve Domo firmato da Testori, Pierobon e Latta.

Dimenticare Baveno: l’obiettivo in casa La Biellese è abbastanza chiaro, lasciarsi alle spalle il clamoroso, per atteggiamento e non certo per il valore dell’avversario, ko di domenica scorsa sul campo del Città di Baveno, una sconfitta che ha allontanato Trino e Stresa e avvicinato ulteriormente le numerose inseguitrici.
Al La Marmora-Pozzo arriva la Juve Domo di Marco Mellano, squadra che è alla caccia di punti per giocarsi le residue speranze di salvezza. Per questo match mister Maurizio Braghin recupera due pedine fondamentali come Martino Cremonte, ex di turno, e Marco Pierobon, ma dovrà fare a meno dello squalificato Alberto Canton e di Nicolò Munari, uscito malconcio dalla gara di sette giorni fa.
Partenza sonnolenta con le due squadre che non offrono un grande spettacolo per i primi venti minuti, anche se gli ospiti hanno una chance al 12′ con Appetito. Al 28′ arriva il gol de La Biellese con Testori che di sinistro trova l’angolino dove De Bortoli non può arrivare. Un minuto dopo un liscio di Ferrarese rischia di portare al gol gli ospiti, ma Cangemi non trova il tempo giusto per tirare.
Al 33′ raddoppio dei bianconeri con Pierobon che vince un rimpallo e di destro batte il portiere ospite.
Si arriva all’intervallo sul 2-0 con i bianconeri che capitalizzano al meglio le poche chance avute.
Nella ripresa la Juve Domo non ha la forza per reagire e i bianconeri dilagano creando diverse occasioni da gol. Al 72′ Coppo centra il palo, sul rinvio del portiere Latta recupera il pallone e trova il gol del 3-0 che chiude ogni discorso. Nel finale tanti cambi che non portano a grandi chance se si esclude il palo di Cristino all’83’.
Una buona mezz’ora anche per Tommaso Samarotto che sta ritrovando la forma e può essere un’arma importante per il finale.

La Biellese-Juve Domo 3-0 (2-0)

Marcatori: Testori (B) al 28′, Pierobon al 33′, Latta (B) al 72′

La Biellese: Goio; Sella, Cristino, Ferrarese, Cremonte; Botto Poala (dal 77′ Vanoli), Gila (dal 69′ Samarotto), Testori (dall’80’ Artiglia); Coppo (dal 77′ Corio), Latta (dal 77′ Noro), Pierobon (Biolcati, Mancin). All.: Maurizio Braghin

Juve Domo: De Bortoli, Viscomi, Piazza, Piccirilli, Pioletti, Rovrena, Bogani, Lenz, Appetito, Cangemi A., D’Amico (Peretti, Righetti, Casas Sanchez, Laratta, Alessi Anghini, Cangemi M., Falcioni). All. Marco Mellano

Arbitro: Rossini di Torino

Note: ammoniti

Goio 6,5
Dopo la giornata no di Baveno torna a essere la sicurezza che si è vista in quasi tutte le gare di questa stagione.

Sella 6,5
Buona prova sulla destra per un giocatore che si fà trovare sempre pronto.

Cristino 6,5
Torna al centro della difesa e non fa sentire la mancanza di Munari.

Ferrarese 6,5
Prova arcigna per il centrale bianconero.

Cremonte 6,5
Torna sulla fascia sinistra dopo l’infortunio, un’assenza che ha pesato nell’economia laniera. Non è ancora al top, più che comprensibile.

Botto Poala 7
Prova da giocatore di categoria superiore.

Gila 6
Sì guadagna la sufficienza con grinta e corsa.

Testori 7
Il suo gol spiana la strada per il successo. Da trequartista è un valore aggiunto.

Coppo 7
Da mezzala è un giocatore che può creare strappi importanti. Meritava il gol, ma un suo gioiello di sinistro si stampa sul palo.

Latta 6,5
Si batte come un leone e trova anche la rete. Sedicesimo centro stagionale.

Pierobon 7
Corre e lotta per 90 minuti e realizza un gol in mischia che di fattochiude il match.

Dal 69′ Samarotto 6,5
Bentornato! Una pedina in più per questo finale di stagione.

Dal 77′ Corio s.v.

Dal 77′ Noro s.v.

Dal 77′ Vanoli s.v.

Dall’80’ Artiglia s.v.

Maurizio Braghin 6
La sua squadra, per sua stessa detta, non gioca un grande incontro, ma trova i gol che servono per non soffrire.

Stefano Villa

Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*