La Biellese-L.G.Trino: la sala stampa

Le parole di mister Maurizio Braghin e di Alberto Canton in sala stampa
Mister Maurizio Braghin commenta il pareggio casalingo contro il L.G.Trino: “A Biella abbiamo un pubblico esigente e una società storica, quindi come giusto che sia ogni partita che si sbagli arriva la critica. Ho conosciuto in settimana i ragazzi e oggi hanno fatto bene. Dobbiamo migliorare perchè non possiamo prendere un gol così su palla inattiva, poi abbiamo sbagliato molto in zona gol. Il Trino è una squadra esperta e furba che ci ha messo in difficoltà, poi noi eravamo in emergenza, ma l’importante è avere la certezza che la squadra faccia determinate cose, poi se gli avversari sono più bravi ci faranno gol. Non possiamo prendere un contropiede all’88’ perchè il concetto che deve passare è che se non puoi vincere non devi comunque perdere perchè in questo modo consolidi le certezze.
Quando avrò tutti a disposizione dovrò lasciare qualche giocatore importante in panchina, ma spero che i ragazzi capiscano che non farò giocare sempre gli stessi. Oggi Latta ha giocato in un ruolo non suo per esigenze tattiche, ma ha fatto bene. Caneparo ha avuto un’occasione importante, ma deve imparare che quando si tirava la maglietta gli altri hanno battuto la punizione e sono ripartiti pericolosamente”.
Sul capitolo infortuni: “Gli infortunati cerchiamo di recuperarli il più presto possibile, ma in questo momento sono un problema. Pierobon è fuori da cinque gare, Botto Poala è fermo da tre gare, Samarotto ha giocato una sola gara ma ha fisicità e per essere un 99′ è un elemento importante. Ci è mancato anche Munari che di testa sarebbe stato importante contro una squadra fisica. Se recuperiamo qualcuno per domenica sarei molto contento”.
Alberto Canton ha portato in vantaggio i bianconeri con un missile che è esploso in rete: “Finalmente è arrivato il gol. Abbiamo portato a casa un punto importante per tutta la squadra. a tratti abbiamo rischiato, ma nel complesso abbiamo fatto un’ottima gara di gruppo. Ultimamente per questioni di infortuni stiamo giocando tanto e alla fine ero un pò stampo, ma mi adatto al 4-4-2 e cerco di fare del mio meglio”.
s.v.
Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*