LA BIELLESE A VERBANIA PER DIMENTICARE BORGOVERCELLI

Lasciarsi alle spalle il pareggio-beffa con il Borgovercelli questa è la missione bianconera di domenica. Per il difensore Mirko Ferrarese, il gruppo ha lavorato sulla coesione.

La stagione de La Biellese è ricca di gare da “Vorrei, ma non posso”. Le occasioni perse dalla banda bianconera non si contano, l’ultima in ordine di tempo domenica scorsa in casa contro il Borgovercelli quando al 94′ Varelli ha trovato la rete del pareggio a pochi secondi dalla fine, l’ennesima doccia fredda di questo campionato per i lanieri.
Ora è tempo di match in trasferta allo stadio Carlo Pedroli di Verbania contro la compagine di Roberto Frino che ha preso il posto del dimissionario Alessandro Ferrero nello scorso mese di dicembre.
E proprio la gara d’andata al La Marmora-Pozzo contro i lacuali ha segnato probabilmente il momento più importante della stagione bianconera quando i ragazzi dell’allora tecnico Andrea Roano riuscirono a infliggere tre reti al Verbania con Scavetta ad aprire le danze e Latta (doppietta) a chiudere ogni discorso.
A un girone di distanza la classifica vede i lanieri di mister Braghin al terzo posto, mentre gli avversari di domenica prossima non navigano in acque tranquille, a pochi punti dalla zona playout.
Ma sarà ungara difficile e lo pensa anche il difensore, Mirko Ferrarese: “Affrontiamo una squadra di assoluto livello. A inizio stagione puntavano ai playoff e ora devono uscire dai playout, ma hanno fatto un ottimo mercato di riparazione e in casa hanno dimostrato di essere una squadra ostica, tuttavia noi dobbiamo vincere più gare possibili”.
Inevitabile fare riferimento agli ultimi minuti della gara con il Borgovercelli: “Abbiamo fatto degli errori di squadra a livello difensivo, però non è vero che ci siamo abbassati troppo. Era giusto difendersi perché loro lanciavano lungo e a noi il risultato andava bene. Negli spogliatoi abbiamo parlato: mancano quattordici partite e siamo sempre nei primi posti. Potevamo essere più vicini alla vetta e per questo c’è rammarico”.
La squadra ha lavorato su alcuni dettagli fondamentali in questa settimana di avvicinamento al Verbania: “Stiamo lavorando sulla coesione di squadra a livello difensivo, soprattutto nel cercare di rimanere concentrati nei minuti finali che finora sono stati una nostra pecca. Sono piccole situazioni che dobbiamo risolvere, ma ci stiamo lavorando”.
Domenica scorsa il Verbania ha battuto lo Stresa, ma Ferrarese non abbassa la guardia sull’ex capolista: “Lo Stresa rimarrà ai vertici fino alla fine in questo campionato molti equilibrato. Perderanno punti, ma sarà una nostra rivale. Il Verbania ci ha fatto un bel regalo,  speriamo non siano troppo galvanizzati”.

Stefano Villa

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*