LA BIELLESE A PIEDIMULERA, VINCERE PER DIMOSTRARE GLI ATTRIBUTI

I bianconeri di mister Maurizio Braghin affronteranno la squadra del VCO contro cui hanno perso all’andata. Serve solo un successo per i play off.
La sconfitta in casa contro gli Orizzonti United ha complicato non poco i piani playoff de La Biellese che ora è obbligata a vincere la gara contro il Piedimulera per partecipare all’atto più importante della stagione, una situazione che solamente poche giornate fa sembrava impossibile da pronosticare.
Serve una prova di carattere contro una delle squadre che meglio ha figurato in questo girone di ritorno, lo sa bene anche il capitano Stefano Vanoli: “La sconfitta di settimana scorsa pesa molto, anche se abbiamo giocato in modo propositivo. Alla prima occasione ci hanno punito e abbiamo sbagliato un rigore, tutti episodi sfortunati che alla fine ci hanno portato alla sconfitta. Con i risultati che sono maturati siamo finiti al sesto posto, ma facendo i tre punti la nostra presenza ai play off sarebbe matematica. Il Piedimulera è ancora in corsa per i playout e ha bisogno di punti per non retrocedere. Già all’andata ci hanno fatto lo sgambetto, speriamo di farlo noi questa volta”.
Una stagione che ha visto molti cambiamenti in corso d’opera, a cominciare dalla guida tecnica, non proprio il modo migliore per raggiungere un obiettivo. Ma non andare ai play off sarebbe una “disfatta” sportiva? Il capitano bianconero ha dichiarato: “Disfatta è un parolone, ma andare ai play off è l’obiettivo minimo e se non dovessero arrivare ci sarebbe rammarico anche se ci saremmo andati vicini visto che al momento abbiamo gli stessi punti della quinta e a -2 dalla quarta. In un campionato ci sono episodi che possono girarti bene o male e a noi spesso ci sono girati male. La stagione è positiva, ma c’è rammarico per i punti persi con le piccole”.
Ora bisogna preparare questo match decisivo dove La Biellese dovrà fare a meno di Botto Poala (squalificato alla pari di Goio) e Corio, out per infortunio, due assenze che pesano a centrocampo: “Il mister la sta preparando come tutte le altre. Il mercato di riparazione ha portato nuovi elementi, in più il ritorno di Samarotto è un acquisto aggiuntivo, per cui nonostante le assenze di Pietro e Michael saranno rimpiazzate. Probabilmente davanti alla difesa giocherò io, poi ci sono Samarotto e Coppo, serve un atteggiamento giusto e ben diverso da quello dell’andata. Su un campo che non sarà come il nostro bisognerà giocare con furbizia e cattiveria cercando di portarla a casa anche in modo sporco perchè ci serve questa vittoria”.
Rimanere uniti e infilare nello zainetto una vittoria da ottenere senza se e senza ma: La Biellese non può fare calcoli per andare ai Playoff.
Stefano Villa
Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*