INCIDENTE MORTALE IN SUPERSTRADA, MUORE UN 66ENNE

L’urto è stato violentissimo e il motocarro sula quale viaggiava l’uomo si è cappottato più volte.

Si chiama Roberto Lanza ha 66 anni di Biella l’uomo che è morto ieri sera nel terribile incidente avvenuto in superstrada direzione Biella prima dell’uscita di Chiavazza. Suo fratello è ancora ricoverato in ospedale. Da un primo esame sembrerebbe che a tamponare il motocarro sul quale viaggiava Roberto Lanza in compagnia del fratello sia stata una Renault Laguna. L’incidente è avvenuto alle 19 e la superstrada è stata chiusa in quel tratto fino alle 22,30 per i soccorsi e in ultimo per consentire ai vigili del fuoco di ripulire l’intera zona dai rottami. Impegnati oltre ai pompieri, la Polizia che si è occupata dei rilievi e ora dovrà stabilire l’esatta dinamica dell’incidente e i Carabinieri in aiuto per la viabilità.

A perdere la vita in quel tratto di strada era già stato il meccanico 35enne della Suzuki residente a Tavigliano Cristiano Signori, nel settembre 2016. Allora era stata la sua auto a tamponare un trattore con rimorchio. Questo nuovo incidente mortale ripropone il tema della sicurezza nella superstrada alla quale hanno accesso mezzi come trattori e motocarro con velocità moderate e diverse rispetto alle automobili.

 

Tag:, ,