IL SUCCESSO DEL MUSEO DEL TERRITORIO DI BIELLA GRAZIE ANCHE AGLI “AMICI”

Il Museo del Territorio, se il Comune diffonde numeri importanti per chi visita il Museo, altrettanto utile è il lavoro che molti volontari svolgono a livello locale per la diffusione dei temi di storia legati allo stesso. Occasioni di incontro e di approfondimento culturale.

Gli “Amici del Museo del Territorio biellese”, Gruppo di interesse di Upbeduca – Università popolare biellese, dopo il lancio dell’iniziativa per un “Atlante biellese”, un anno fa, ora continuano il percorso di ricerca. Nell’anno passato erano concentrati sui “Confini” del biellese nel tempo e nello spazio; quest’anno l’attenzione è rivolta ad alcuni “Punti di svolta” nella storia biellese.

In particolare la dottoressa Angela Deodato (Conservatore della sezione Archeologica del Museo del Territorio) guiderà sul tema “Chi, prima dei Romani?” con una disamina di grandi cambiamenti storico-culturali nella frequentazione del territorio biellese prima dei Romani, con particolare attenzione a due periodi di”svolta”: protostorico/golasecchiano (VI-V secolo a.C.) e, più approfondito, quello della romanizzazione (III-I secolo a.C.).  Successivamente la dottoressa Flavia Negro (Università degli Studi del Piemonte Orientale) si addentrerà fra gli avvenimenti che segnano la nascita e il consolidarsi del comune di Biella: dalla formazione degli statuti alla Dedizione ai Savoia. Infine, allievi del Liceo Scientifico guidati dal prof. Vaudano esporranno il frutto delle loro ricerche sui temi del primo sviluppo comunale, fra nuclei storici e corporazioni cittadine.

Cominciano a febbraio gli incontri dedicati ai primi due temi: con cadenza quindicinale (1° e 15 febbraio, 1° e 15 marzo), dalle 16,45 alle 18,15 nell’aula didattica del Museo. Le presentazioni a cura degli studenti del Liceo seguiranno in una data che verrà definita e comunicata successivamente. Il corso è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria: con una mail a amici.amtb@gmail.com, oppure utilizzando i recapiti telefonici 015.8497380 e 333.2062857; o di persona nella sede Upb – educa, in via Delleani 33/d

Aggiungiamo che cercheremo di continuare anche quest’anno l’esperienza di riproporre in autunno la riedizione del corso, con aggiunte e rielaborazioni dedicate ad insegnanti. Questo perché, nella riproposizione di quello dello scorso anno dedicata a loro fra ottobre e dicembre, sono stati particolarmente apprezzati i materiali proposti, che verranno pubblicati sul sito in costruzione http://amtb.upbeduca.eu/.

Tag:, , ,