IL PUNTO SUI CANTIERI DEL BANDO PERIFERIE

Nessuna pausa invernale per i lavori pubblici al Villaggio La Marmora dove, assorbito lo stop imposto dal provvedimento governativo che aveva messo in dubbio l’arrivo degli stanziamenti ad appalti già assegnati, sono aperti i cantieri di buona parte delle opere previste dal piano periferie e ancora da realizzare. In questi giorni gli operai hanno iniziato gli interventi al campo sportivo di via Gersen, negli stabili di edilizia sociale di via Ponderano e alla Casa di Giorno di via Corridoni. «Il “tira e molla” del governo in carica» spiega il sindaco Marco Cavicchioli «ci ha fatto ritardare di qualche mese e costerà alle casse comunali un esborso extra in interessi. Ma grazie anche al lavoro degli uffici che hanno trovato una soluzione alternativa, ora i progetti stanno diventando cantieri».

Al campo del Villaggio si sta lavorando agli spogliatoi: demolita la vecchia struttura (che aveva ancora la copertura in eternit), è stata posata la base di cemento su cui sorgerà il nuovo edificio. L’intervento da 700mila euro complessivi prevede anche il rifacimento del terreno di gioco e la realizzazione di un campo più piccolo in erba sintetica per gli allenamenti. In via Ponderano sono tre gli stabili che saranno interessati da una ristrutturazione radicale. I lavori sono iniziati in quello al numero civico 12, dove saranno realizzati quattro alloggi che saranno a disposizione dei servizi sociali per le famiglie in difficoltà. Il valore di questo intervento è di 320mila euro. Anche alla casa di giorno per gli anziani ci si è messi al lavoro: qui saranno sostituiti i serramenti, sarà isolato il tetto, sarà realizzato un impianto fotovoltaico e verrà costruita una rampa di accesso per i furgoncini per il trasporto gli ospiti. L’investimento è di 300mila euro.

Sono in corso le gare d’appalto per la sostituzione della guaina alla piscina Rivetti (800mila euro) e per il percorso ciclabile (160mila euro) da via Camandona a via Aldo Moro, da via Moro stessa a via Rosselli e lungo viale Macallè e viale Roma fino alla stazione San Paolo. Saranno consegnati a breve alle imprese che si sono aggiudicate la gara i cantieri alla ludoteca di via Dorzano, ai campi di corso 53° Fanteria e in piazza Falcone, dove sono in programma la risistemazione dei bagni e delle aree verdi attorno allo skate park. Un incontro tra la ditta appaltatrice, gli ambulanti e l’amministrazione è in programma giovedì per stabilire le modalità di intervento e le “regole di convivenza” tra cantiere e mercato.

«A questi cantieri si aggiunge quello dello stadio del rugby» aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone. «La copertura è stata posata sulla nuova tribuna e la casetta per servizi igienici e biglietteria completata. Adesso resta da terminare il collegamento alla rete fognaria».

Tag:, ,