IL PIEMONTE È PROTAGONISTA SULLE TAVOLE DEL BAR TRATTORIA STAZIONE

A Salussola vengono riscoperti i gusti tipici della cucina regionale, fra tradizione ed innovazione. In occasione dell’Anno nazionale del cibo italiano, BiellaCronaca, in collaborazione con Ascom Biella, prosegue il viaggio fra le specialità culinarie del territorio.

Accettare la sfida o ritirarsi? Valutazione non facile, soprattutto quando si tratta di affari di famiglia. Maria Teresa Molinari ha scelto di accogliere la scommessa e di rilanciare, nell’agosto scorso, Bar Trattoria Stazione, locale chiuso dal 2013 e ora tornato a vivere in una nuova veste ristrutturata: “La sede è storica e appartiene alla mia famiglia dai primi del ‘900″, commenta, “Per me è importante portare avanti una tradizione secolare e lavorare per le future generazioni. Le microimprese, e l’imprenditoria in generale, se oggi riescono ad investire e superare questi momenti di crisi economica, possono porre la basi per creare fonti di reddito da lasciare alle famiglie di domani, che potranno così proseguire l’attività”.

Con questa tenacia, la trattoria ha riaperto i battenti, puntando sulle nuove esigenze del settore food: “La nostra cucina resta legata ai sapori della tradizione piemontese, ma è in continuo divenire al fine di assecondare le necessità dei clienti, dal vegetariano al vegano, dalle diverse allergie ai sapori più leggeri”. Sempre molto richiesti i piatti tipici regionali, dagli antipasti (acciughe in verde, San Carlino, vitello tonnato, peperoni in bagna cauda) ai primi, come agnolotti fatti in casa e panissa: “Ci piace proporre il riso in diverse varianti per rimarcare il legame con un territorio, quello di Salussola, caratterizzato dalla risicoltura”, commenta la titolare. Tradizione, dunque, ma anche tanta sperimentazione per scoprire nuovi modi di proporre gli antichi sapori ed ampliare l’offerta: “Stiamo lavorando per capire come sfruttare al massimo le moderne strumentazioni, soprattutto per quanto riguarda i dolci, in modo da creare uno standard qualitativo sempre più elevato e costante nel tempo”.

Con l’arrivo del carnevale, Maria Teresa ripropone anche i dolci tipici e la trippa alla piemontese, classico piatto del periodo invernale: “È un’antica ricetta a base di verdure, ma estremamente ricca dal punto di vista nutrizionale. Ricordo che in passato, quando qui si teneva la Fiera del bestiame, era molto richiesta da espositori e passanti, alcuni dei quali venivano in trattoria anche per portarla via nei contenitori di latta”.

Situata proprio davanti alla stazione di Salussola, la trattoria è aperta tutti i giorni, a pranzo su settimana (con menù completo a prezzo fisso) e anche a cena nel weekend. Come dicono dalle nostri parti, A taula s’ven nen vec!

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*