IL LICEO DI VALLEMOSSO NON E’ SICURO. LA PROVINCIA LO CHIUDE E TRASFERISCE GLI STUDENTI

Prevenire è meglio che curare con questo principio Emanuele Ramella Pralungo, insegnante ancor prima che politico con responsabilità in provincia, ha convocato nella serata di martedì una conferenza stampa per spiegare come a seguito di alcuni controlli la struttura del Liceo di Vallemosso presentava alcune criticità statiche che correvano il rischio di mettere a repentaglio la salute stessa degli studenti e del corpo docente. Per questo motivo a far data da mercoledì mattina le lezioni sono sospese nel plesso.

“Una decisione doverosa – precisa Emanuele Ramella Pralungo – prima di tutto la sicurezza e poi dovremo trovare una sistemazione per i ragazzi e per le lezioni contiamo già di trasferire il tutto o a Cossato, oppure a Mosso. Spiace per il disguido alle famiglie, ma con la sicurezza non si scherza. Nel frattempo le valutazioni per il ripristino che potrebbe costare sul 1,5 milioni di euro. Una cifra pesante per il Bilancio Provinciale a indispensabile per non perdere una struttura che prima di tutto è legata alla formazione e al territorio”

Tag:, ,