IL COMUNE DI BIELLA INVESTE 150 MILA EURO PER LUCI A LED IN PALESTRE E CAMPI SPORTIVI

Tra le interessate all’intervento: il PalaSarselli dove attualmente gioca nel campionato di B2 di volley la Virtus Biella. Escluso lo stadio La Marmora Pozzo.

Vale 150mila euro l’investimento che porterà alla sostituzione delle lampade nelle palestre e nei campi sportivi della città con luci a led ovvero le società sportive che hanno in gestione le strutture risparmieranno oltre il 50% dei costi attuali delle bollette. La delibera è stata approvata dalla giunta nella seduta di lunedì 23 luglio e l’obiettivo è di aumentare il tasso di risparmio energetico che la tecnologia attuale consente. Il calcolo di Enerbit, l’azienda municipalizzata che sta lavorando al riammodernamento dell’illuminazione stradale, parla di possibili risparmi sui consumi superiori al 50 per cento. A essere interessate dal progetto saranno il PalaSarselli di Chiavazza, le due palestre Marucca appena risistemate e pronte per essere aperte a settembre, le palestre delle scuole medie Salvemini e Nino Costa di Chiavazza e della scuola elementare di Pavignano, la Belletti Bona, il bocciodromo e tutti i campi sportivi tranne il La Marmora-Pozzo, che assorbiranno la maggior parte dell’investimento, 30mila euro. Circa un terzo della cifra invece servirà per finanziare i lavori di rimozione, smaltimento e sostituzione delle lampade. “I vantaggi economici” sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Sergio Leone “non saranno soltanto per le casse del Comune ma anche per i bilanci delle società sportive che gestiscono gli impianti in convenzione. E che quindi pagano le bollette”. Ma in tutte questo pacchetto positivo rimane fuori lo stadio La Marmora Pozzo. “L’impianto viene utilizzato poco -conclude Leone- ed è in carico al comune e non alla società. La spesa per le lampade a led per adesso non è sostenibile in quanto ha un costo veramente eccessivo e deve essere a norma per poter disputare eventi internazionali. Non escludiamo però di riuscire a fare l’intervento in seguito. Ad esempio se ci fosse un bel risparmio con il ribasso d’asta dell’appalto dei 150 mila euro”.

Tag:, , , ,