GLI IRONMAN DELLA BICI ALPI4000 AL LAMARMORA POZZO

Sono attesi per domenica 22 luglio alle 20 i primi ciclisti della randonnée Alpi4000, con partenza e arrivo da Bormio e un percorso che tocca la Francia come punto più a ovest e Mantova come estremo all’est. Lo stadio La Marmora-Pozzo sarà sede di uno dei punti di tappa per una manifestazione in cui il vincitore è chi completa il tracciato intero, pedalando al suo ritmo su strade aperte al traffico e approfittando dei luoghi di ristoro, come quello in città, per rifocillarsi, fare una doccia. Il team di organizzatori, di cui fa parte Vallelvo Bike, ha scelto Biella come unica località in cui i passaggi della carovana di ultra-ciclisti saranno due. Domenica 22 chiuderanno in viale Macallé la quarta tappa, con provenienza da Laveno Mombello sulle rive del lago Maggiore. Già lunedì alle 19,30 sono attesi i più veloci tra i 450 concorrenti sulla via del ritorno, dopo aver scalato col de l’Iseran e Piccolo San Bernardo, con immancabile passaggio a Oropa, per rendere omaggio a una delle montagne leggendarie del Giro di’Italia. I chilometri totali da percorrere sono circa 1.500, da completare entro 150 ore tra la partenza di domenica 22 luglio e l’arrivo fissato per venerdì 27. La maggioranza relativa dei partecipanti è italiana, con 196 ciclisti, ma il resto del plotone comprende atleti di 38 Paesi, dal Giappone al Perù, dal Ghana al Brasile. La vedette è l’ex azzurra di scherma Dorina Vaccaroni, un oro, un argento e un bronzo olimpici tra il 1984 e il 1992. Tre sono i biellesi al via: Fausto Baratella, Fausto Mistretta e Luciana Ferron.

 

 

Tag:, ,

Comments are closed.