GIORNATA DELLA TRASPARENZA 2017

Presentato stamane il resoconto sulle attività della Camera di Commercio locale svolte nell’anno in chiusura.

Le Camere di Commercio di Biella e di Vercelli si apprestano a cominciare l’anno decisivo per l’accorpamento. Questa mattina, nell’ambito della Giornata della trasparenza, istituita per legge per tutte le amministrazioni pubbliche, sono stati presentati i risultati delle attività 2017 delle CCIAA dei due territori, in contemporanea tramite videoconferenza.

A seguito delle riforme introdotte dal Ministero dello Sviluppo Economico lo scorso agosto, si presenta una nuova geografia camerale sul territorio italiano, con un netto ridimensionamento del numero di Camere di Commercio che passano da 105 a 60. In particolare, per quanto riguarda il Piemonte il quadrante Biella-Vercelli-Novara-Verbano Cusio Ossola diventa il secondo ente camerale della Regione per numero di imprese: “Con circa 97mila imprese iscritte nei rispettivi registri, la nostra nuova Camera di Commercio sarà seconda soltanto a quella di Torino”, commenta il Presidente Alessandro Ciccioni, “Attualmente sono in partenza le operazioni di conteggio sui territori per valutare correttamente il ‘peso’ dei diversi comparti economici e delle associazioni di categoria per arrivare a formare i nuovi consigli. Se ci muoveremo con attenzione e in modo coordinato, potremo utilizzare questo vantaggio a favore dello sviluppo delle nostre economie, considerando inoltre la nostra posizione privilegiata fra due grandi realtà metropolitane come Torino e Milano”. Contando i tempi burocratici, dunque, la previsione è di arrivare alla formazione dei nuovi consigli a giungo 2018.

La riforma non riguarda soltanto la distribuzione territoriale degli enti camerali ma anche funzioni e competenze degli stessi. In collegamento da Vercelli, il Segretario Generale Gianpiero Masera ha illustrato alcuni dati sui progetti che caratterizzeranno sempre più l’attività camerale nel prossimo futuro: l’utilizzo dei social come nuovo canale di comunicazione (profilo Twitter @CameraOpen), l’attività di mediazione per le imprese, il servizio di orientamento nelle scuole per far conoscere l’economia locale e divulgare la cultura d’impresa. “Ci sono alcuni comparti che stanno diventando fondamentali, come ad esempio i servizi per far decollare e far funzionare bene l’alternanza scuola-lavoro” prosegue Masera “Accanto a questo c’è l’avvio del Punto di Impresa Digitale in ogni Camera previsto dal piano nazionale Industria 4.0, con la messa a disposizione di servizi e contributi a beneficio di tutti i settori e non solo della manifattura. Infine, per citare un’altra nuova competenza, c’è il sostegno allo sviluppo dei sistemi turistici, per accompagnare le aziende nella crescita di un’offerta più qualificata e strutturata, che sappia catturare l’attenzione di un pubblico sempre più esigente e informato”.

Presenti nella sede camerale di Biella, assieme al Presidente Alessandro Ciccioni, i membri di giunta Mario Novaretti, Presidente di Ascom Biella, e Valentina Gusella, di Legacoop Biella.

Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*