GILBER IN VALLE PER SCOPRIRE LE PROPRIE POTENZIALITA’

Il calendario presenta una sfida interessante per la Gilber Gaglianico. Le biancoblu, reduci dal successo interno contro Arona, giocheranno a Fénis contro la Fenusma Pramotton Mobili, compagine che ha finora ottenuto sei punti, gli stessi totalizzati da un’altra biellese come la Botalla Formaggi TeamVolley e solamente due in meno di Bevilacqua e compagne. Una gara che potrebbe dire molto sul processo di maturazione della Gilber, come sottolinea il tecnico Stefano Toniolo: “Sarà la cartina tornasole per capire dove possiamo arrivare in questa stagione. Il potenziale c’è, ma ora dobbiamo dimostrarlo. Affronteremo una squadra viva e tonica con un’ottima difesa e contrattacco che anche nel match contro Cogne ha dimostrato di rimanere sempre in partita. Servirà aggressività e concentrazione. Abbiamo avuto una settimana altalenante e per la gara abbiamo l’incognita di Gualino che fino all’ultimo sarà in dubbio per un attacco influenzale. Il resto del gruppo è a disposizione”.
Il coach della Gilber sottolinea i problemi che hanno condizionato l’avvio di stagione provando a cercare una soluzione: “Tutti i problemi nascono da un fatto tecnico, in questo momento fatichiamo in termini di personalità quando iniziamo a sbagliare. Quando non commettiamo errori siamo in grado di tenere avversari anche di buone livello a 15,16 punti per set, ma il match contro Cogne ha dimostrato che dobbiamo trovare continuità dal punto di vista tecnico”.
Tag:, ,

Comments are closed.