GABRIELE PIANA, IL BIELLESE CHE HA VINTO LA 24 ORE DI DUBAI

Grande successo nella 13esima edizione del rally. Da piccolo si lanciava col kart a motore spento giù per una rampa in via Valle D’Aosta.

Alle volte certe notizie rimangono avvolte nell’ombra del giornalismo che ne dispensa a getto continuo, frutto di una civiltà quanto mai veloce che consuma tutto come usa e getta. E fa specie, se proprio sulla velocità nelle settimane scorse si è consumata una notizia che forse avrebbe dovuto avere, per noi biellesi, un grande risalto. Lo scopriamo dalle pagine di Auto Sprint dove troviamo un’intervista a Gabriele Piana fresco vincitore della 24 ore di Dubai, giunta alla sua 13 edizione, unico italiano a essere riuscito nell’impresa. Un po’ di sano orgoglio patriottico esce naturalmente nella patria naturale del Rally della Lana e di chi in passato ha anche creduto a uno dei rally più famosi al mondo come la Parigi Dakar (ricordo ancora a tal proposito la folla assiepata in Piazza Martiri in città ad ammirare i camion Perlini, che si appropinquavano al parco chiuso di Rouen nell’edizione 1990 della corsa. Gabriele Piana era lla guida dell’AMG GT3 del team Black Falcon con i compagni Abdulaziz Al Faisal, Hubert Haupt e Yelmer Buurman.

Piana è stato un talento emergente del kart, come leggiamo dalle colonne di Autosprint, ma poi per motivi di lavoro ha abbandonato il mondo delle corse. Ma i primi amori non si scordano mai, si dice, e così nel 2013 ha abbandonato l’azienda di famiglia per inseguire il suo sogno, diventare pilota. E ha scelto un posto per lanciarsi storico come Nurburbring. E lì lo ha realizzato diventando pilota professionista, corre in macchina fa l’istruttore e vince anche le corse. Il suo programma lo lascia alla testata “penso soltanto a impegnarmi e a vincere il più possibile”. Sono forse lontani in tempi in cui, piccolino, amava lasciarsi andare per la rampa di un garage in Via Valle d’Aosta sul kart a motore spento per imparare a frenare. Ma questo è l’album dei ricordi del padre e di Alberto Perotto Vice presidente Ascom. 

Tag:, ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*