FRATTURA AL NASO, IL GIOVANE DENUNCIA IL DIRIGENTE DELLA PRO ROASIO

I fatti risalgono a sabato pomeriggio quando a partita ampiamente terminata era scoppiata una lite all’interno degli spogliatoi. Il giovane ora si è presentato ai Carabinieri.
Ha un seguito la vicenda di sabato scorso sul campo di calcio di Cossila a fine partita tra Dilettantistica Biella e Pro Roasio valevole per il campionato Juniores. Dopo una violenta lite un ragazzo era stato portato all’ospedale colpito da un dirigente della squadra ospite. Ora l’uomo di 48 anni residente a Ghislarengo è stato denunciato dal giovane 20enne abitante a Ronco Biellese. I fatti sono ancora poco chiari ma a quanto pare il dirigente della Pro Roasio sarebbe entrato negli spogliatoi della squadra di casa, molto tempo dopo il fischio finale dell’arbitro, aggredendo un giocatore a calci e pugni. L’intervento dei compagni di squadra presenti in quel momento alla ricerca di calmare la situazione ha fatto sì che a rimetterci fosse il 20enne di Ronco colpito da un pugno o gomitata che gli ha procurato la frattura al naso e 20 giorni di prognosi. Ora il dirigente della Pro Roasio è stato denunciato per lesioni personali in concorso. E’ possibile che la vicenda abbia anche un seguito con sanzioni disciplinari sportive.
Tag:, , , , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*