FRATELLI D’ITALIA IN RICORDO DELLE FOIBE PROMUOVE LA VISIONE DEL FILM RED LAND AL MAZZINI

In vista delle celebrazioni del “Giorno del Ricordo”, Fratelli d’Italia Biella ha deciso di frendere omaggio alle vittime delle Foibe organizzando per martedì 5 febbraio 2019, la proiezione del film “Red Land – Rosso Istria”. La pellicola, che sarà proiettata al cinema Mazzini di Biella a partire dalle 20,30, racconta la storia di Norma Cossetto, studentessa italiana che venne imprigionata, torturata, stuprata e uccisa dai partigiani Titini nell’ottobre del 1943. La proiezione della pellicola, accessibile dietro l’acquisto di un biglietto dal costo di 6 euro, sarà preceduta dalla testimonianza di due esuli istriani fuggiti con la famiglia dalla persecuzione anti-italiana perpetrata dai partigiani jugoslavi. “Questo film contribuisce a diffondere la verità storica e rende un doveroso omaggio a vittime scandalosamente dimenticate, la cui unica colpa era quella di essere italiani” ha dichiarato il sindaco di Ponderano e Consigliere Provinciale di FdI Elena Chiorino. “Il 5 febbraio vogliamo rendere onore ai figli d’Italia perseguitati dalla ferocia del maresciallo Tito e vogliamo ricordare i nostri concittadini massacrati nelle foibe, vittime della pulizia etnica anti-italiana e costretti ad abbandonare per sempre la loro terra”.
Sul finire della Seconda Guerra Mondiale furono dai 10 ai 20 mila gli italiani vittime della pulizia etnica: una tragedia che ha coinvolto indiscriminatamente donne, vecchi e bambini e che costrinse oltre 350.000 tra i nostri connazionali ad abbandonare le proprie case in Istria, nella Dalmazia e nella Venezia Giulia per sfuggire all’odio folle e feroce dei partigiani comunisti guidati dal maresciallo Tito. Gli esuli istriani che porteranno la propria testimonianza sono Luigi Premus di Ivrea Anna Maria Crasti di Milano

Tag:, , ,

Comments are closed.