FAI E I LUOGHI DEL CUORE: DECISIVI I VOTI FINALI PER I SITI BIELLESI

C’è ancora tempo fino al 30 novembre per votare Casa Masserano e il Santuario del Cavallero, candidati biellesi per “I Luoghi del Cuore”, l’iniziativa promossa dal FAI volta alla salvaguardia del patrimonio storico e culturale italiano.

Chiese, castelli, siti archeologici, aree naturalistiche e palazzi storici, ma anche fiumi, sorgenti termali e ex aree industriali. Sono questi alcuni esempi dei beni più votati finora alla nona edizione de I Luoghi del Cuore, il censimento dei luoghi da non dimenticare promosso dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo: siti speciali, legati alla nostra identità e alla nostra memoria, che versano in stato di degrado o di abbandono e che vorremmo salvare e proteggere, agendo concretamente per il loro recupero, la tutela e la valorizzazione.

Nel Biellese due luoghi stanno per sorpassare la soglia minima delle 2.000 firme per accedere alla fase 2, che prevede la presentazione di un progetto e del possibile ottenimento di fondi per un intervento concreto. Si tratta di Casa Masserano nel quartiere Vernato di Biella e del Santuario del Cavallero a Coggiola, una dimora signorile ricca di preziosi tesori pittorici la prima, un luogo sacro eretto tra le montagne biellesi attorno al 1700 il secondo.

Sempre di più, i cittadini considerano il censimento del FAI uno strumento realmente efficace per offrire un futuro ai luoghi che amano, non solo per la realizzazione di uno specifico progetto d’azione, ma anche per la visibilità che esso comporta.

Per sostenere la candidatura dei “nostri” luoghi del cuore c’è ancora tempo fino al 30 novembre, votando online sul sito www.iluoghidelcuore.it oppure in forma cartacea sugli appositi moduli e nelle filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Il censimento è realizzato con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.

Tag:, , , , ,