EXPLOIT DI FURIA ALLE PRIMARIE PER IL SEGRETARIO REGIONALE. SARA’ LUI IL NUOVO ?

E’ andata benissimo a Paolo Furia biellese e uno dei tre candidati alla carica di Segretario regionale del Partito Democratico. A votare sono andate oltre 13.000 persone in tutto il Piemonte per scegliere la futura guida del partito piemontese e che sarà chiamato a reggere lo scenario che porterà alle prossime elezioni europee, regionali e comunali del maggio 2019. Un’affluenza in calo rispetto a quattro anni fa (- 11.000 votanti) ma la partecipazione intensa di iscritti e simpatizzanti ha permesso un risultato su cui pochi scommettevano fin dall’inizio. E così l’Enfant du Pays Furia ha stravinto nel biellese (su 477 votanti 384 hanno crociato sul suo nome) ma ha pure portato a casa Torino, che avrebbe dovuto essere feudo del suo avversario Marino, Vercelli e il Verbano. Allo sfidante Marino la provincia di Torino, Cuneo, Novara e Alessandria. Discreta anche la performance di Monica Canalis la terza candidata. La palla ora passa all’Assemblea dei 400 delegati chiamati a eleggere il nuovo segretario e non sono da escludere sorprese, magari un accordo tra chi è arrivato secondo e terzo potrebbe portare uno tra Canalis e Furia sullo scranno di Via Masserano

Tag:, ,

Comments are closed.