EUROTREND BATTE AGRIGENTO CON UN JAZZ DA 30 E LODE

Ottima partita dei rossoblù sul campo ostico di Agrigento. Finisce 82-74 ma il punteggio non è mai stato in discussione. Ferguson top score con 30 punti e 31 di valutazione ma ben quattro giocatori sono andati in doppia cifra.

Biella batte Agrigento in trasferta 82-74 e arrivano puntuali i complimenti da coch Carrea visti pochi giorni per preparare la partita. “Controllare la gara come è stato fatto è un segnale di grande voglia, desiderio e maturità, in pratica una squadra che lavora” commenta i sala stampa il tecnico rossoblù. Salta il fortino casalingo di Agrigento. Arriva la prima sconfitta stagionale interna per il roster di Franco Ciani. Pocherissimo per Biella che mette in fila la quinta vittoria  consecutiva e vola a 14 punti in classifica, anche se con una partita in più rispetto alle altre della griglia di testa. Per i piemontesi come da pronostico girano a mille i due americani Bowers e Ferguson, con l’inglese Wheatle fresco di convocazione nazionale che incide quanto basta in un roster dove sono ben quattro i giocatori in doppia cifra, contro i tre di Agrigento. La Fortitudo, ancora in emergenza per l’assenza del centro titolare Paolo Rotondo, fermo da più di un mese per infortunio, si sveglia troppo tardi e la rimonta dell’ultimo quarto serve solo ad accorciare il distacco.

Eppure Agrigento, impatta bene la partita, è di Zugno la prima tripla, ma di Biella il primo allungo. Ciani comincia la rotazione dalla panchina, dentro prima Ambrosin e poi Lovisotto. Agrigento prova a cambiare l’inerzia della gara, ma Biella non si lascia sorprendere. Buono l’avvio di partita di Albano Chiarastella. L’ex capitano della Moncada   si lascia alle spalle l’emozione iniziale e recupera palloni e fornisce assist ai compagni. Biella difende con grande intensità costringendo Agrigento a forzare il tiro. Comincia con un nuovo allungo di Biella il secondo periodo della partita. Evangelisti prova a scuotere i suoi mettendo a segno la sua prima tripla. Biella trascinata dagli americani allunga ancora (38-18). Ci pensano Isacco Lovisotto e Penny Williams ad infiammare il pubblico del PalaEmpedocle. L’ala grande segna da tre, Williams mette da  sotto canestro un tiro buono e si prende anche il fallo per un tiro supplementare. Bowers, l’americano dell’Eurotrend, mette il turbo,  i piemontesi mantengono a distanza la Moncada. Ma è Ferguson l’uomo in più dei rossoblu che Agrigento fatica a contenere. I due americani chiudono entrambi in doppia cifra la prima parte di partita. In attacco per i bianco-azzurri Evangelisti e Lovisotto i più  precisi.

Fortitudo Moncada 74 – Eurotrend Biella 82

Parziali (15-24;14-20;17-21; 28-17)
Fortitudo Moncada: Cannon 10, Zugno 8, Evangelisti 17, Guariglia 2, Williams 7, Savoca, Pepe 8, Magro, Cuffaro,  Lovisotto 16. All. Franco Ciani
Biella 81
Eurotrend Biella: Chiarastella 4, Uglietti 11, Browers 14, Ferguson 30, Tessitori 15, L.Pollone 2, Rattalino, M. Pollone, Sgobba 3, Ambrosetti, Wheatle 3. All. Michele Carrea
Arbitri  Alessio Dionisi (ITA), Daniele Yang Yao (ITA), Marco Catani (ITA).
Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*