EDILIZIA SCOLASTICA, SUL BANCO 250 MILIONI DA INVESTIRE

La regione Piemonte mette sul piatto denaro per ristrutturare, migliorare le strutture dove studiano bambini e ragazzi.

Avranno tempo fino a metà giugno gli enti locali piemontesi per presentare la domanda destinata a ricevere i contributi della programmazione triennale per l’edilizia scolastica.
Quella messa in campo dalla Regione Piemonte è una possibilità davvero importante per le scuole della provincia che potranno così effettuare tutta quella serie di interventi nell’aria da tempo.
Sul banco ci sono 250 milioni di euro che potranno essere investiti sia in interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica statale, ma anche per la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici. Sarà inoltre possibile presentare domanda nel caso in cui si vogliano realizzare nuove palestre oppure dare vita ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi in scuole statali dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° e 2° grado.
Affinchè tutti gli Enti possano sfruttare al meglio questa possibilità, Anci, Anpci, Legautonomie ed Uncem hanno ritenuto opportuno promuovere un incontro pubblico rivolto ad amministratori e tecnici degli enti interessati per illustrare i contenuti del bando stesso e, soprattutto, di poter fornire gli opportuni chiarimenti.
L’appuntamento è lunedì 14 maggio alle 14,30 presso la sede dell’ATC Piemonte di corso Dante a Torino. All’incontro sarà presente l’Assessore all’Istruzione, Lavoro e Formazione Professionale Gianna Pentenero.

Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*