DOMENICA PROSSIMA, 2 SETTEMBRE, AD ASTI SI CORRE IL PALIO. SEGUITELA CON GRP

Che cos’è il Palio di Asti? Il Palio è storia, tradizione, amore per il territorio, è spettacolo, divertimento partecipazione, colore, storia. Il Palio è tutto questo e anche molto di più. Un patrimonio di saperi e di sapori che fanno della Città di Asti e del suo territorio limitrofo un catino in cui immergersi in un settembre astigiano denso di eventi e di passione. L’evento si svolge in una giornata, in una domenica pomeriggio in cui i figuranti della sfilata appartenenti alle 21 fazioni in gara si sfidano prima sui temi e sui costumi e poi a cavallo per conquistare il drappo che per un anno simboleggia il primato cittadino e di territorio. Nulla da invidiare a Siena che gode forse di un attenzione mediatica più elevata, ma il Palio di Asti con la sua carica e la sua energia permette agli astigiani e a chi partecipa a questo spettacolo di cogliere l’essenza di un attenzione e di un amore per il territorio quanto mai unico e inimitabile. Grp ha sempre creduto in questo evento e spesso lo ha trasmesso coprendo il più possibile con servizi giornalistici e con approfondimenti, oltre alla diretta vera e propria della domenica pomeriggio, perché crede in queste feste di popolo che rappresentano il meglio della cultura vernacolare piemontese.

Quest’anno poi il Palio viene anticipato alla prima domenica di settembre, una scommessa per viverlo ancora meglio e per scoprire e conoscere i passaggi di un evento che per Asti vuol dire una presenza attiva in tutto l’anno. Ci sono i rettori, ci sono le cene propiziatorie, le vestizioni dei fantini e il tifo indiavolato e corretto delle varie fazioni che si sfidano nelle tre batterie che compongono il roster della finale. Grp vi condurrà all’interno della manifestazione, unica testata televisiva che vi farà vivere tutto l’evento nel pomeriggio di domenica 2 settembre. Esperti della corsa, storici, autorità e testimonial si alterneranno davanti ai microfoni di una trasmissione pensata a voluta dalla Direzione per presentare al meglio l’evento che apre il Settembre astigiano. Danilo Poggio, Beppe Rasolo, Giovanna Raballo, Manuela Macario i giornalisti che si alterneranno alla costruzione di un evento unico nel suo genere e che non si può perdere, perché, in fin dei conti noi piemontesi abbiamo un gioiello che deve essere portato all’attenzione del mondo. E forse questo è il significato del drappo del Palio, composto dal maestro Guarene, un drappello di cavalli e cavalieri che sorvolano le torri dei vari campanili da cui sono composte le 21 fazioni, divise per la corsa, ma unite per il bene del territorio. Per cui save the date, 2 settembre ore 14,15 godetevi il Palio di Asti edizione 2018. Grp c’è (canale 13 del digitale terrestre). Aspettiamo voi.

Tag:, , , ,

Comments are closed.