CULTURA DELLA LEGALITA’, FORMAZIONE NELLE SCUOLE DI BIOGLIO E PETTINENGO

Prosegue l’informazione negli istituti scolastici biellesi da parte dei Carabinieri. Ieri è toccato agli studenti dei due paesi della collina biellese.

In data 12 marzo 2018, presso l’Istituto Comprensivo di Pettinengo (BI) ha avuto luogo la Conferenza sulla Legalità tenuta alle classe 5^ Elementare di Pettinengo e Bioglio.

All’iniziativa, durata circa due ore, hanno partecipato 11 (undici)  alunni della classe 3^ media insieme ai loro insegnanti.

Durante la conferenza, tenuta dal Mar. Magg. Remy Di Ronco, Comandante della Stazione Carabinieri di Bioglio, e dal Car. Francesco Pompilio, addetto al predetto Reparto, sono state proiettate delle slide in Power Point inerenti svariati argomenti di interesse per le nuove generazioni, connessi con il tema della legalità e del rispetto delle regole.

Innanzitutto si è proceduto ad illustrare alcune fondamentali nozioni conoscitive sull’Arma dei Carabinieri, in  particolare sull’organizzazione dei suoi vari reparti e sui compiti che essa assolve quotidianamente.

Successivamente si è proseguita la conferenza trattando alcune tematiche di stretta attualità, d’interesse soprattutto per i più giovani. In particolare si è discusso di: Stalking (atti persecutori); Pedopornografia; Bullismo; Circolazione stradale; Diritti Umani; Accesso ad internet e rischi diffusi; Il transito del Corpo Forestale nell’Arma dei Carabinieri; Prova prativa rilievi delle impronte.

Di tutti i succitati argomenti ne è stata data una definizione teorica, scendendo poi nella descrizione concreta degli stessi, fornendo esempi di vita reale ed illustrando il modo in cui l’Arma dei carabinieri affronta e risolve dette realtà.

Gli alunni presenti alla conferenza hanno dimostrato un forte interesse ai discorsi trattati e un’attiva partecipazione all’incontro, ponendo numerose domande agli scriventi; domande a cui veniva prontamente dato riscontro, fornendo possibili soluzioni ai loro quesiti.

Infine i ragazzi sono stati sensibilizzati a segnalare prontamente ai propri genitori o ai propri insegnanti eventuali anomalie o problematiche che si dovessero presentare ai loro occhi all’interno dell’ambiente familiare e/o scolastico, rivolgendosi anche ai Carabinieri qualora ne avessero necessità.

Tag:, , , , ,