COPPA ITALIA: FERGUSON E WHEATLE STENDONO UDINE, BIELLA VOLA IN SEMIFINALE

Prova maiuscola del capitano e dell’inglese che trascinano i compagni al turno successivo. Contentezza a metà per l’infortunio di Chiarastella.

82-75 il risultato finale per Biella che batte Udine. Nonostante un viaggio delirante di otto ore, un allenamento in mattinata, Biella scende sul parquet di Jesi in buona forma. I rossoblù vincono grazie alle buona percentuali realizzati, di falli, di palle perse, sebbene il 42-29 nei rimbalzi dia la sensazione dell’estrema difficoltà. La squadra di coach Lino Lardo, priva di Pinton, non è riuscita ad invertire i binari del match arrivando ad un soffio all’aggancio nei minuti finali. Ma Biella stasera ha un Jazz Ferguson sopra le righe e con diversi tiri dalla lunetta chiude il conto e rispedisce al mittente la formazione friulana. Bene, anzi molto bene Carl Wheatle, in meno di 26 minuti si scopre tiratore da tre con un buon 2/4, un grande esecutore del tiro dalla media con un portentoso 4/4 per un 17 di valutazione finale dietro solo al suo capitano che ha totalizzato 24. Partita a parte, forse il ricordo di Bolgna di un  anno fa gli ha giocato un brutto scherzo, Amedeo Tessitori. Da dimenticare immediatamente lo 0/9 da due punti, il toscano si rifà con un 4/4 dai liberi e 10 palloni conquistati sotto rete. bene in difesa Bowers e Uglietti. Nota negativa l’infortunio subito da Albano Chiarastella. La sua distorsione lo mette, quasi certamente, ko per domani sera contro la corazzata Tortona, vincente alla grande contro Trieste nella prima gara di questa fase finale di Coppa Italia.

Biella – Udine 82-75 

Tabellini – Biella: Ferguson 25, Chiarastella, Bowers 12, Uglietti 10, Ambrosetti, L. Pollone 3, M. Pollone, Wheatle 15, Rattalino 2, Tessitori 7, Sgobba 8. All. Carrea.

Udine: Dykes 17, Mortellaro 5, Veideman 2, Raspino 4, Nobile 3, Pinton, Ferrari 2, Chiti, Pellegrino 14, Diop 12, Bushati 16. All. Lardo.

Fulvio Feraboli

Tag:, , ,