CONFCOMMERCIO TIMORE PER IL FUTURO

Per il quarto mese consecutivo l’attività industriale ha registrato una riduzione, la cui intensità, nella parte finale dello scorso anno, desta fondati timori di un peggioramento diffuso e profondo di tutta l’attività economica, servizi inclusi. E’ il commento dell’Ufficio Studi di Confcommercio al dato Istat. “Occorre sottolineare – continua la nota – la caduta della produzione dei beni di consumo che sta interessando in modo sempre più significativo anche l’area dei non durevoli, cioè quelli acquistati con maggior frequenza dalle famiglie. Unitamente alla prolungata contrazione del sentiment degli imprenditori, queste evidenze suggeriscono che l’attività produttiva potrebbe contrarsi ulteriormente nella prima parte dell’anno in corso”

Tag:, , ,