CONFCOMMERCIO SEGNALE POSITIVO L’AUMENTO DELL’OCCUPAZIONE ANCHE SE RESTANO INCOGNITE SUL LUNGO PERIODO

Dal mercato del lavoro un segnale positivo in un contesto congiunturale caratterizzato da molte incertezze. Infatti, al di là della crescita degli occupati dopo un bimestre in calo, l’aspetto più favorevole è rappresentato dal permanere di una significativa tendenza alla riduzione del numero di persone in cerca di occupazione che ha riportato, dopo oltre 6 anni, il tasso di disoccupazione a livelli inferiori al 10%”: questo il commento di Confcommercio ai dati Istat sull’occupazione nel mese di agosto.

“E’ importante sottolineare – prosegue la nota – come la riduzione di oltre 350mila disoccupati, registrata tra gennaio ed agosto, sia stata determinata in larga parte da un aumento degli occupati (+304mila unità nello stesso periodo) e non da un’uscita verso l’inattività. In questo contesto, tuttavia, non vanno trascurati gli elementi di squilibrio che permangono all’interno del mercato del lavoro: gli ultra-cinquantenni sono il segmento che più beneficia dei miglioramenti occupazionali (ad oggi rappresentano circa il 34% dell’occupazione, quota che si attestava di poco al di sopra del 29% ad inizio 2014), e la continua erosione sul versante dell’occupazione indipendente. Va anche aggiunto che i dati vanno valutati con molta cautela, in quanto il rallentamento dell’economia in atto da alcuni mesi potrebbe non essersi ancora trasferito al mercato del lavoro”.

Tag:, ,

Comments are closed.