COLEI CHE ERA LESBICA NON VA PIU’ A CITTA’ STUDI

Ad alcuni ha suscitato curiosità, ad altri ribrezzo, ad alcuni  approvazione. Parliamo del manifesto che presenta l’intervento della conduttrice e  giornalista Nausica Della Valle invitata dal gruppo, ai più sconosciuto e giornalisticamente anche a chi scrive questo articolo chiamato ‘Crsitiani uniti per servire Biella’ con tanto di simboli modello ‘scheda elettorale’. Il manifesto reca una scritta in calce ‘Avviso Sacro’, come quello in  uso da sempre per gli annunci di processioni, feste patronali, messe e funerali. La richesta di affitto della sala di Città Studi è stata concessa anche in direzione di una richiesta di presentazione e dibattito, ma non nei termini poi illustrati nel manifesto che pubblicizza la serata che alleghiamo in foto.
Il manifesto affisso oggi in città ha così scatenato ire, ironia e molte discussioni social e il presidente di Città Studi Pier Ettore Pellerey ha deciso di revocare l’affitto dell’audiotorium sottolineando : ‘Tra l’altro questa è stata l’occasione per rivedere le procedure interne per l’accettazione delle richieste. Perché non deve più succedere che a Città Studi abbiano luogo incontri il cui contenuto è in contrasto con i principi educativi che tentiamo di diffondere e sostenere (tra gli altri, tolleranza ed accettazione dell’altro)’ Dura anche l’assessore di riferimento Fulvia Zago : ‘Nella tolleranza si devono rispettare le scelte di vita di ognuno, che a sua volta deve vivere in armonia con la propria natura. Cercare di associare una caratteristica personale (non si sceglie la propria preferenza sessuale) all’intervento del demonio è medievale e non parte dal rispetto della persona e del suo libero arbitrio. È quindi un approccio totalmente da respingere. E’ aberrante ! Sappiamo che dietro queste scelte di vita spesso ci sono delle grosse sofferenze e dei grossi dolori e coloro che si permettono di andare a sindacare, guardare cosa fanno le persone tra le lenzuola, sottovalutano ogni individuale intelligenza emotiva’. Non sappiamo a tutt’ora dove e se l’incontro verrà fatto.

ANDREA GUASCO

Tag:, , ,

Comments are closed.