CHIAVAZZESE, IL BILANCIO DELLA STAGIONE

I Blucremisi non hanno raggiunto i playoff per un soffio, ma la loro stagione rimane molto positiva. Le parole di Maurizio Giunta nella nostra intervista che conferma la sua permanenza in squadra.
Una delle note positive del campionato di Prima Categoria è stata senza dubbio la Chiavazzese che ha lottato alla pari con le migliori squadre di un campionato che mai come quest’anno è stato avvincente e ricco di colpi di scena. Alla fine Andrea Nelva Pasqual e compagni hanno raccolto 52 punti, un bottino niente male che però non è bastato per disputare i Playoff in quanto il distacco con il Ponderano secondo in classifica supera i 10 punti, 11 per l’esattezza. Le basi per fare bene anche la prossima stagione ci sono e le conferme di mister Zucca e di Giunta sono due elementi importanti per iniziare a programmare il futuro. Condottiero in campo e nello spogliatoio, Maurizio Giunta parla della stagione appena conclusa. Il capitano della Chiavazzese traccia un bilancio a Biellacronaca.
Maurizio, una stagione positiva per la Chiavazzese che ha mancato i playoff per un soffio.
“Per quello che era l’obiettivo stagionale abbiamo fatto bene: siamo una squadra formata da tanti giovani che è riuscita a stare nelle posizioni che contano per tutta la stagione. C’è un pò di rammarico per aver chiuso al terzo posto e non aver disputato i Playoff. I quattro punti che abbiamo perso contro il Piemonte Sport ultimo in classifica, con cui abbiamo fatto solamente due pareggi, sono pesati moltissimo nella corsa finale”.
A livello personale come è stata la tua annata in Blucremisi?
“Non conoscevo la Prima Categoria e quando sono arrivato a Chiavazza non avevo nessun tipo di aspettative. Invece ho trovato un grande ambiente fatto di persone serie. Una società che mantiene la parola data, a cominciare dal presidente Luca Rossetto con cui ho stretto fin da subito un grande legame, e che punta a fare le cose nel migliore dei modi”.
C’è una partita che ti è rimasta impressa di questa stagione?
“Il match in casa contro il Vigliano che abbiamo vinto per 4-1. Prima della gara si sentiva la pressione negli spogliatoi dove non volava una mosca. Siamo riusciti a fare una partita eccezionale contro una squadra di livello”.
Per la prossima stagione quali sono gli obiettivi?
“L’obiettivo è quello di migliorarsi, anche se non sarà facile. Come ho già detto io resterò a Chiavazza in qualsiasi caso, ma sarebbe bello disputare il campionato di Promozione chiedendo il ripescaggio. Alla Chiavazzese mi sono trovato benissimo, perchè dovrei andarmene?”.
Foto: APD Chiavazzese 75
Stefano Villa

 

Tag:, , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*