CHAT EROTICA CON “SORPRESA”

Vittima un biellese che viene raggirato da una sedicente lombarda. Per lei o lui è scattata la denuncia per violenza sessuale.
Tutto nasce da una telefonata di un uomo residente in provincia ad una chat erotica o di incontri, di quelle che abbondano su internet o sui canali televisi, fino ad arrivare alla denuncia per violenza sessuale. A gennaio il primo contatto via telefono del biellese, le cui generalità non sono state rese note, alla quale ne seguono diverse altre. Durante le conversazioni con Anna, è il nome dell’interlocutrice telefonica 44enne lombarda, mette al corrente l’uomo dei suoi problemi di maltrattamento, dei pochi soldi guadagnati che la costringono a vivere dove capita. Impietosito, il biellese inizia a ricaricare le sue schede telefoniche e probabilmente a farle qualche piccolo versamento. Questo “rapporto” prosegue fino a febbraio quando i due decidono di incontrarsi. Il luogo stabilito è un parcheggio nei pressi della stazione ferroviaria di Biella. Conosciuti, i due si appartano ed è a quel punto, nel momento di intimità, che il biellese scopre la “sorpresa”: Anna non è una lei ma bensì un lui. L’uomo si reca così alla Polizia e la/lo denuncia per violenza sessuale.
Tag:, , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*