CERTIFICATI DI ORIGINE: OBBLIGO DI RICHIESTA TELEMATICA DAL 1° GIUGNO

Dal 1° giugno la richiesta di rilascio dei certificati d’origine delle merci utilizzati dalle aziende per esportare dovrà obbligatoriamente essere presentata telematicamente attraverso la piattaforma online delle Camere di Commercio e dovrà essere firmata digitalmente dal richiedente, come previsto dalla circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 62321 del 18 marzo 2019.

A far data da lunedì 3 giugno non verranno più accettate le richieste di rilascio dei certificati d’origine per l’estero presentate in modalità cartacea.

Il passaggio al digitale ha lo scopo di armonizzare il sistema italiano a quello europeo, delineato da Eurochambres, l’associazione che raggruppa gli enti camerali di tutta Europa. Sono in ogni caso previste delle deroghe a questo sistema, per cui potranno ancora richiedere il certificato d’origine in formato cartaceo le persone fisiche, i soggetti non iscritti al Registro Imprese e, in casi eccezionali, anche le imprese, quando autorizzate dalla Camera di Commercio per particolari motivi di urgenza o nell’impossibilità di utilizzare gli strumenti tecnologici per temporanei problemi tecnici.

Per facilitare l’utilizzo della nuova procedura e per evitare che le imprese si trovassero impreparate la C.C.I.A.A. di Biella e Vercelli ha organizzato nel mese di maggio due eventi formativi dedicati.

Le imprese che non si sono ancora adeguate sono invitate a provvedere al più presto all’attivazione della procedura telematica Cert’O – Certificati di Origine.

Tag:, ,

Comments are closed.