CASA.IT, NUOVA IMPORTANTE LINFA AL PROGETTO LA BIELLESE

L’azienda multinazionale entra a far parte della famiglia bianconera, anche se non sarà lo sponsor principale. Settore giovanile con importanti novità.
Novità di grande spessore per La Biellese. E’ ufficiale l’ingresso in società della multinazionale Casa.it, gruppo nato nel 2015 e guidato dal biellese e attuale presidente della Chiavazzese Luca Rossetto, il quale ha spiegato i motivi che l’hanno convinto ad avventurarsi in questa nuova esperienza: “Le motivazioni sono due, il progetto e gli uomini che vogliono realizzarlo. Dopo aver incontrato Braghin e Riccelli ho capito che c’erano intenzioni importanti. Il lavoro che stiamo facendo a Chiavazza sta avendo frutti e una collaborazione con La Biellese è importante perchè condividiamo gli stessi valori. I settori giovanili di Chiavazzese e Biellese lavorano sodo per dare il nostro contributo al calcio del territorio, con serietà e impegno, e su questo siamo assolutamente in linea con la dirigenza bianconera”.
Rossetto ha poi aggiunto: “Ogni cambiamento che La Biellese ha voluto apportare è dovuto al fatto che i risultati ottenuti finora sono soltanto il punto di partenza per un futuro importante. Il coinvolgimento della mia azienda come sponsor vuole essere un contributo concreto non solo economico ma anche a livello organizzativo sfruttando le mie conoscenze nella gestione della società. In tutte le realtà calcistiche ci sono dei cicli che hanno un loro sviluppo e una loro conclusione, ma ogni volta ne nasce uno nuovo che deve puntare alla crescita della società”.
Con l’ingresso del Gruppo Casa.it si va a creare uno stretto rapporto di collaborazione con la Chiavazzese della quale Rossetto rimarrà presidente e che già da due anni può contare sul supporto della multinazionale. La compagine di mister Massimo Zucca continuerà ad avere un ruolo centrale dell’interesse calcistico dell’azienda.

Casa.it non sarà il main sponsor dei bianconeri per il 2018/19, ma ricoprirà comunque un ruolo di primo piano. Un ingresso pesante per la società di Viale Macallè che dimostra con i fatti di voler costruire un qualcosa di importante in attesa di capire se la domanda di ripescaggio in Serie D avrà esito positivo.

Stefano Villa
Tag:, , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*