BONPRIX TEAMVOLLEY: L’INSIDIOSA TRASFERTA DI ASTI VERO CROCEVIA DELLA STAGIONE? 

La gara contro PlayAsti lontano dal campo amico potrebbe essere decisiva per la stagione della bonprix TeamVolley. Mancherà il libero Cimma.
Il campionato di Volley entra nella sua fase calda e in Serie C la bonprix TeamVolley deve continuare la sua corsa verso i Playoff, molto vicini ma non ancora sicuri.
Le ragazze di coach Marangio affronteranno il PlayAsti in trasferta (inizio del match sabato alle ore 20:30), un passaggio fondamentale per la stagione delle cossatesi che con una vittoria manterrebbero almeno sette punti di vantaggio dal duo formato da Ascot Lasalliano e Unionvolley.
Nelle ultime settimane la compagine astigiana, che ha bisogno di punti per rimanere fuori dalla zona playout, ha messo in seria difficoltà alcune big di questo campionato come Lasalliano, Unionvolley e Chieri, dunque servirà la massima attenzione per portare a casa un risultato positivo da questa trasferta.
Coach Simone Marangio ha dichiarato: “Sarà una trasferta molto difficile. In questo momento è fondamentale portare a casa più punti possibili per raggiungere questo sogno che sta diventando un obiettivo. Deve essere qualcosa che parte da dentro”.
Sull’avversario di questo fine settimana: “Le ragazze le conosco molto bene perchè diverse di loro giocavano a Chieri. Sono atlete giovani ma di grande qualità, dunque servirà la massima attenzione e dovremo essere al 100% sia dal punto di vista fisico che mentale”.
In un momento della stagione come questo è normale che la pressione aumenti, ma questo dato non spaventa il coach della bonprix: “Tutti siamo consapevole della nostra posizione in classifica che è frutto di un girone di ritorno eccezionale. La pressione in queste ultime gare aumenta, ma è naturale. Più ci avviciniamo alla fine della Regular Season e più i match diventano caldi, ma abbiamo già dimostrato di saper reggere alla pressione per cui dobbiamo solo pensare a giocare al meglio”.
Una sola assenza per coach Marangio: “Ci mancherà Cimma, uno dei nostri due liberi, per il resto siamo al completo”.
Stefano Villa
Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*