BIFUEL, LE PRIME IDEE PROGETTO

Un gioco da tavolo, un peluche, una giacca e un evento: inizia la sfida le quattro squadre di studenti e imprenditori.

Sono state presentate ieri all’Unione Industriale Biellese le prime idee elaborate dalle squadre di studenti e imprenditori per la seconda edizione del progetto BIfuel, motore ibrido per dare energia alla collaborazione fra impresa e scuola, realizzato dal Gruppo Giovani Imprenditori dell’Uib con tre istituti superiori del territorio: IIS Q. Sella, IIS E. Bona e Liceo A. Avogadro.

Siamo soddisfatti delle presentazioni messe a punto dagli studenti – commenta Francesco Ferraris, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori dell’Uib – indice dell’impegno che i ragazzi hanno messo nell’affrontare la nuova sfida lanciata dagli imprenditori”.

L’entusiasmo mostrato durante le presentazioni – continua il vice presidente Mattia Gerardi significa che BIfuel è un progetto adeguato rispetto alle aspettative dei ragazzi, capace di suscitare grande interesse e coinvolgimento. Ora la sfida che attende le quattro squadre è sviluppare l’idea iniziale. Per supportarle, a partire da gennaio organizzeremo delle masterclass in cui gli imprenditori spiegheranno agli studenti come affrontare le fasi di produzione e organizzazione, comunicazione, vendita”.

In particolare, ecco le 4 idee che saranno sviluppate dalle squadre formate da studenti dei tre istituti e tutor aziendali.

Un evento legato al settore del Turismo e della Cultura, messo a punto in collaborazione con il Santuario di Oropa.

Un gioco da tavolo per valorizzare la passione per il calcio e realizzato con Footballove.

Un capospalla in tessuto tecnico in lana merinos da sviluppare con Tintoria e Finissaggio 2000 e Italfil.

Un pelouche realizzato con materiale di scarto della lavorazione tessile che sarà creato con Tintoria e Finissaggio Ferraris e V2.

Tag:, , , , , , ,