BIELLA NON SBAGLIA LA SECONDA (86 – 79) UGLIETTI, TESSITORI E FERGUSON MATANO MONTEGRANARO

Biella scaccia la paura e si porta in pareggio nella serie con Montegranaro ma non è stato facile, partita solida di entrambe le squadre con difese arcigne sotto tabellone che hanno costretto i due sodalizi a puntare sul tiro dalla lunga distanza con percentuali decisamente sopra la media soprattutto nei primi quarti. Biella ha avuto la pazienza di ricucire gli strappi degli ospiti senza mai farli allontanare troppo. Alla fine nel terzo quarto ha piazzato l’allungo decisivo grazie a Uglietti Ferguson e Tessitori. Stratosferico Corbett per Montegranaro, mentre Maspero ha fatto decisamente ammattire Ferguson in difesa. Amoroso invece opaco non ha reso come nella prima sfida. Ora si va in casa degli ospiti ma occorrerà grande attenzione se si vuole portare la sfida di nuovo a Biella

Eurotrend Biella Vs Extralight Montegranaro 86 – 79  ( 24 – 26; 47 – 49; 75 – 63)

Eurotrend Biella: Ferguson 23, Chiarastella 0, Bowers 3, Uglietti 20, Ambrosetti n.e., Pollone. L. 3, Pollone M. n.e., Wheatle 3, Rattalino 0, Tessitori 26, Sgobba 8. All. Carrea Extralight Montegranaro: Rivali 0, Campogrande 10 , Maspero 16, Treier 4, Zucca 1, Corbett 26, Amoroso 4, Nikolic 3, Powell 9, Altavilla n.e., Gueye 6. All. Ceccarelli Tiri liberi Biella 19/31, Montegranaro 16/26 Rimbalzi Biella 38, Montegranaro 32 Assist Biella 16 Montegranaro

Ferguson, 8 grandissimo play anche se a volte eccede nel palleggio, ha tenuto bene la squadra e ha avuto una media realizzativa buona, soprattutto è stato determinante a trovare i giusti pertugi nel terzo quarto, quello decisivo.

Chiarastella 7,5 difesa monstre per Albano con clienti quanto mai difficili, uno su tutti Amoroso, ma è riuscito a limitarlo bene e non incidere sulla partita.

Bowers 6 è un po’ l’incognita di queste due prime partite 1/9 dal campo la dice lunga sulla sua vene realizzativa che fa il paio con quella della prima sfida. Rimangono i cinque assist che gli consentono di avere una visione quanto mai unica in determinate situazioni, ma da lui ci si attende qualche numero in più

Uglietti 9 il vero macth winner per l’intensità delle azioni e per la capacitò di creare quella superiorità numerica in attacco, determinante nel primo quarto, quando non consente l’allungo degli ospiti, decisivo nel terzo per l’allungo di Biella e giustamente l’ultimo canestro è il suo. Infaticabile.

Pollone. L., 6 un piccolo tassello a questa vittoria è anche suo, una tripla che da iniezione di fiducia non entra nella ripresa ma sarebbe stato pronto.

Wheatle, 6 alterna buonissime cose una tripla e dei giochi veloci ad altre scelte che sembrano discutibili, quasi si facesse prendere dal dubbio che in uno sport come il basket è quanto di più deleterio esista

Rattalino 4 impatto devastante ma in negativo, chiamato a far rifiatare i lunghi si perde e non mette grinta nei contrasti, sull’ultimo libero degli avversari non contrasta con vigoria e consente con pochi centesimi una tripla che poteva ammazzare lo spirito vincente.

Tessitori 7,5 26 punti sono tantissimi, e la grinta non gli manca ma non può sbagliare cosi tanti liberi come stasera, lo chiedono le coronarie dei tifosi. A parte le battute la sua è una partita di sostanza costringe per nove volte gli avversari al fallo, prende dieci rimbalzi e tanto cuore. Avanti così guerriero

Sgobba.7 E’ l’uomo in più nel primo quarto e Giorgio non delude due triple consecutive e buone posizioni, un passo in avanti dopo l’abulica prima partita.

All. Carrea 8 avrà visto mille volte nella sua testa la partita di domenica e questa sera imposta le azioni in modo diverso, meno frenesia e più sostanza, se riuscisse a ottenere di più anche dai giovani sarebbe perfetto. Ora però occorre un’impresa in esterno.

Ceccarelli 7 non trova più le alchimie giuste in questa seconda frazione. La certezza è Powell (5) che si fa buttar fuori prima del tempo ma Corbett (9) e Maspero (8) sono giocatori quanto mai insostituibili per Montegranaro. Un po’ spento Amoroso (6) e anche Gueye (5,5) mentre Campogrande (7) dà quell’incentivo in più. In ogni caso per Biella sarà durissima vincere in trasferta

Tag:, ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*