BIELLA IN VETRINA A BERLINO

Inaugurata la mostra “Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte Riverberi e rispecchiamenti” all’Istituto Italiano di Cultura a Berlino. L’evento, che si colloca all’interno del progetto “Dedika 2018” promosso dall’Istituto Italiano di Cultura all’interno dell’Ambasciata Italiana, è stata un’importante vetrina per il territorio biellese che si è presentato a fianco del Maestro attraverso un racconto che descrive un Biellese in trasformazione.

Nella mostra, accanto alle opere di Pistoletto, il visitatore trova una serie di pannelli che narrano il territorioIndustria tessile (story telling e competenze), Archivi industriali, Sostenibilità (imprese, economia circolare, responsabilità delle persone e natura), Agroalimentare, Arte Cultura e Spiritualità, Paesaggio e Borghi, La Città di BiellaOutdoor, oltre a video che illustrano il territorio attraverso suggestive immagini e brochure che descrivono i principali attrattori turistici.

La presenza biellese a Berlino vuole narrare la trasformazione in atto da distretto industriale tessile ad “Ecosistema Biellese” con una particolare attenzione al tema della sostenibilità. Infatti la sostenibilità ambientale, economica e sociale è stato il fulcro della collaborazione tra Cittadellarte, gli Enti locali, l’Unione Industriale Biellese ed ATL ed i Consorzi Turistici Biella Accoglie e Alpi Biellesi .

E’ stata un’azione corale che ha manifestato il legame tra Cittadellarte ed il Biellese, illustrando le varie iniziative che nel corso degli anni, dalla nascita della Fondazione fino ad oggi, si sono sviluppate in sinergia. Michelangelo Pistoletto è ancora una volta ambasciatore del territorio e grazie alla sua presenza a Berlino il Biellese gode di un’importante vetrina per l’intera estate. La mostra, inaugurata il 1 giugno, è aperta al pubblico fino al 29 settembre e per l’intera durata i visitatori scopriranno il Biellese oltre che le opere di Pistoletto e Cittadellarte.

Il ricevimento inaugurale svoltosi all’Istituto Italiano di Cultura è risultato l’occasione ideale per presentarsi al pubblico tedesco con le specialità enogastronomiche del territorio. Anche in questo caso, grazie ad un coordinamento dello chef Ivan Ramella della Croce Bianca di Oropa, c’è stato un importante lavoro di squadra tra chef biellesi con un menù interamente a base di prodotti locali, elaborato in collaborazione con i ristoranti: Il Patio, Il Faggio, Santo Stefano SPA Relais ed il Talucco.

La partecipazione del territorio è stata resa possibile grazie ad un contributo della Città di Biella, della Provincia di Biella e dalla Camera di Commercio di Biella e Vercelli ed un lavoro di coordinamento di ATL Biella in seno al Tavolo Turismo e Cultura di UIB.

Tag:,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*