ASFALTATURE AL PONTE DI CHIAVAZZA, TRAFFICO IN TILT E BIELLESI INBUFALITI

Lunghe code in entrata a Biella questa mattina alle 8.

Una vera odissea per gli automobilisti questa mattina alle 8 scesi dalla valle Cervo e i comuni a nord di Biella. Entrare in città è risultato veramente difficile con il ponte di Chiavazza chiuso per lavori. Per chi scendeva da Pavignano la coda di auto iniziava alla succursale della Banca Sella sulla strada provinciale che conduce a Pettinengo.  Scendendo, è stato preso d’assalto il ponte della Maddalena mentre il traffico verso sud in via Corradino Sella era scorrevole. Arrivati al ponte di Chiavazza si è capito il perchè: la cartellistica obbligava gli automobilisti ad utilizzare via Milano. E così altra fila interminabile e ingorghi sul ponte della tangenziale. Per entrare in centro Biella qualcuno ha impiegato anche due ore per percorrere pochi chilomentri. Qualcosa non ha funzionato nel piano organizzativo. Il ponte di Chiavazza è notoriamente un punto nevralgico per la viabilità e la chiusura totale sicuramente ha creato un effetto disastroso. I disagi continueranno per tutta la giornata odierna è quella di domani, tempo permettendo. Forse prevedere l’esecuzione di questi lavori la domenica, nelle ore notturne o in agosto quando molte persone sono in ferie potrebbero essere delle soluzioni. Vero pure che a parlare è sempre tutto più semplice…

Tag:, , ,

Comments are closed.